rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Calcio

Serie A Femminile, la Roma vince il primo scudetto della sua storia

Decisiva la vittoria nell'anticipo: tricolore giallorosso con una giornata d'anticipo. I complimenti di Gravina

La Roma davanti ai propri tifosi che hanno nuovamente riempito il Tre Fontane ha battuto la Fiorentina e vinto lo scudetto, il primo della sua storia. La squadra di Alessandro Spugna ha superato le viola 2-1 grazie alle reti di Greggi e Bartoli e ha fatto suo questo match point per il titolo. "Congratulazioni alla Roma per il meritato successo - dichiara il Presidente della FIGC Gabriele Gravina - la società giallorossa si è resa protagonista di una stagione travolgente e la conquista del primo scudetto è il coronamento di una programmazione che, partendo dal settore giovanile, sta coinvolgendo tutto il pubblico romanista, come ha dimostrato la grande partecipazione nella gara di Champions League contro il Barcellona allo stadio Olimpico".
"Complimenti alla società, allo staff e alle calciatrici, protagoniste di un campionato straordinario - queste le parole del presidente della Divisione Calcio Femminile, Ludovica Mantovani - Il lavoro di questi anni ha dato i suoi frutti e i risultati ottenuti in questa stagione, anche in campo europeo, lo dimostrano. Il 4 giugno a Salerno la Roma disputerà anche la finale di Coppa Italia Ferrovie dello Stato Italiane contro la Juventus, sarà un appuntamento imperdibile e sono certa che le due squadre e i tifosi sugli spalti ci regaleranno un grandissimo spettacolo".
Nella sfida sul campo delle capitoline la gara è stata a senso unico dal 1’ all’ultimo minuto, e alle padrone di casa ne sono bastati 11 per sbloccare il punteggio: disimpegno sbagliato di Baldi e conclusione vincente di Greggi, che ha siglato così il suo terzo gol in questa Serie A TIM. Ritmi alti e diverse occasioni per la Roma, con i soliti guizzi offensivi di Andressa, Giuliani e Serturini. Approccio timido invece quello che ha avuto la Fiorentina al match, tanto che nella prima frazione di gara non è mai stata in grado di impensierire Ceasar.
Nella ripresa la Roma è stata aggressiva e determinata come nel primo tempo – e in tutta la stagione in generale – ma al 53' la Viola ha pareggiato il conto con un tiro da fuori di Mijatovic, che ha sorpreso il portiere giallorosso troppo fuori dai pali e gelato il Tre Fontane. Dopo la rete del pareggio però le undici di Spugna hanno alzato nuovamente il baricentro e i cross di Haavi, le discese in velocità di Serturini e le spizzate di Giacinti hanno più volte avvicinato le giallorosse al sorpasso. Sorpasso che si è concretizzato al minuto 63, quando il capitano Bartoli in mezzo a una mischia è riuscita a superare Baldi e a riportare avanti la Roma. Nel finale le capitoline hanno continuato a dettare i ritmi e, in superiorità numerica dall'84 per l'espulsione di Erzen, hanno mantenuto il possesso fino alla fine del match. Dopo 94’ giocati, al Tre Fontane è arrivato il triplice fischio, che ha portato la Roma al primo Scudetto della sua storia e al terzo titolo in generale dopo la Coppa Italia del maggio 2021 e la Supercoppa dello scorso novembre. Festa prolungata al Tre Fontane, con abbracci e lacrime sul terreno di gioco e una gigantesca coreografia sugli spalti.

Serie A, Poule Scudetto, 6a giornata: risultati e programma

Roma-Fiorentina 2-1
11' Greggi (R), 53' Mijatovic (F), 63' Bartoli (R)
Oggi, domenica 30 aprile – ore 14.30
Milan-Juventus (diretta su TimVision)
Riposa: Inter
Serie A, Poule Scudetto, 7a giornata (ultima): programma
Sabato 6 e domenica 7 maggio
Juventus-Inter
Fiorentina-Milan
Riposa: Roma
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie A Femminile, la Roma vince il primo scudetto della sua storia

Today è in caricamento