rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Calcio

Serie B, Criscito giocherà (quasi) gratis nel Genoa

Il difensore, tornato in rossoblu dopo l'esperienza in Canada, nei prossimi sei mesi della stagione avrà un contratto al minimo federale

Una scelta di cuore. Un ritorno annunciato. Che non ha prezzo. Questo significa per Domenico Criscito indossare nuovamente la maglia del Genoa. Il difensore napoletano è tornato a essere un giocatore rossoblu dallo scorso 2 gennaio. Dopo l'esperienza a Toronto ha firmato un contratto fino al prossimo 30 giugno. L'ingaggio? Il minimo federale: Criscito guadagnerà infatti 2.274,16 euro netti al mese, come prevedono le norme per i calciatori professionisti. Nei prossimi sei mesi, quindi, il difensore avrà un ingaggio complessivo di 13.644,96 euro netti. Il terzo ritorno di Criscito a Genova è una questione di cuore e sentimenti, non certo di soldi.
Il 36enne ha scelto di nuovo il Grifone per chiudere alla grande la sua carriera e farlo con la maglia che più ha amato in questi anni nel calcio che conta: 274 partite e 30 gol in rossoblu. La prima volta era andato via nel 2011 per dire sì ai rubli dello Zenit San Pietroburgo. Al momento dei saluti, ai tifosi genoani aveva promesso che avrebbe chiuso la carriera a Marassi. Promessa mantenuta, ma l'estate scorsa la sua avventura in rossoblu si era conclusa con la triste retrocessione in B. L'addio tra le lacrime per dire sì ad un'altra valuta estera, il dollaro canadese del Toronto in salsa italiana di Bernardeschi e Insigne. L'avventura oltreoceano è durata pochi mesi. 

Il ritorno a casa

Criscito a novembre ha deciso di tornare in Italia e rinunciare al lauto ingaggio canadese: troppo forte la tentazione di riportare la sua famiglia a Genova, la città che ha scelto per la vita, per sé e per i suoi figli. Con il calcio avrebbe potuto chiudere, ma poi la chiamata dal Genoa è arrivata: il ds Ottolini gli prospetta un ruolo da protagonista nella rincorsa verso il ritorno in A perché la rosa di Gilardino si ritrova improvvisamente senza un terzino sinistro di categoria, dopo l'infortunio di Pajac. Mimmo non ha pensato su due volte: ha detto subito sì, senza parlare di soldi. La maglia oltre ogni cosa: così ha firmato praticamente in bianco, senza porre cifre sul contratto. La società ha depositato l'accordo al minimo federale, che per un giocatore del suo calibro equivale a giocare praticamente gratis.
Questa sera potrebbe esordire in Coppa Italia contro la Roma all'Olimpico. E lunedì prossimo, 16 gennaio, debutterà per la terza volta in una gara di campionato nella sua carriera a Marassi con la maglia rossoblu, nel posticipo della prima di ritorno contro il Venezia (ore 18.45).
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Criscito giocherà (quasi) gratis nel Genoa

Today è in caricamento