rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Calcio

Serie B, saltano le panchine di Benevento e Ascoli: i candidati

Esonerati Cannavaro (e il ds Foggia) e Bucchi: tutti i nomi dei possibili sostituti

La serie B non finisce mai di stupire. Dopo le partite di ieri altre due panchine saltate. A Benevento, la furia del presidente Vigorito dopo il ko casalingo contro il Venezia che rischia di essere una batosta sui programmi futuri del club, ora condannato a sgomitare per evitare una disastrosa retrocessione in C. Esonerato Fabio Cannavaro con il suo staff (il vice è il fratello Paolo), oltre al ds Pasquale Foggia. "Il Benevento comunica di aver sollevato Fabio Cannavaro dal suo incarico di allenatore della prima squadra. Contestualmente sono stati esonerati il vice allenatore Paolo Cannavaro e il Direttore sportivo Pasquale Foggia. Il Club ringrazia il mister, il suo vice ed il Direttore Sportivo per il lavoro sin qui svolto con serietà e massima professionalità augurando a tutti il meglio per il prosieguo della propria carriera", è la nota del club sannita.

Anche l'Ascoli ha deciso di sollevare dall'incarico Cristian Bucchi dopo il ko rovinoso a Cittadella, che fa scivolare i marchigiani ad un passo dalla bagarre play-out mentre la piazza sognava un salto di qualità dopo l'arrivo del bomber Forte (proprio da Benevento).

Scattati già i rispettivi toto allenatori, anche se la ricerca di un tecnico adesso diventa un testa a testa tra i due club, che sembrano seguire anche profili simili. I nomi? Ad Ascoli il sogno è Alessandro Nesta, ma c'è anche Leonardo Semplici in lizza con Massimo Oddo e Roberto Breda. Fonti vicine al patron Pulcinelli parlano anche di Gigi Di Biagio, ma in questo momento ai bianconeri serve un profilo di grande esperienza per la categoria e non una scommessa. Discorso simile per il Benevento, che ha già fallito l'operazione-Cannavaro (più mediatica che tecnica) e adesso deve badare al sodo e mettere insieme in fretta oltre venti punti da qui a fine stagione se vuole sperare nella salvezza diretta.

Il presidente Vigorito ha affidato la squadra a Scarlato per le prossime ore, ma in tribuna allo stadio ieri non è passato inosservato il ds Daniele Faggiano, che pare il favorito per prendere le redini di una squadra allo sbando. Faggiano porterebbe con sé Roberto D'Aversa, che si liberebbe dagli ultimi mesi di contratto che lo legano alla Samp per sposare un progetto di rilancio del Benevento nella prossima stagione, a salvezza acquisita. Dovrebbe essere tutto fatto, ma mai dire mai in questa serie B totalmente imprevedibile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, saltano le panchine di Benevento e Ascoli: i candidati

Today è in caricamento