rotate-mobile
Mercoledì, 21 Febbraio 2024
Calcio

Serie B, tutti i possibili verdetti a tre giornate dalla fine

Dopo la promozione del Frosinone in A con tre giornate di anticipo, si avvicina il momento della verità in testa e in coda

Dopo la promozione del Frosinone, da ieri sera aritmetica dopo la vittoria sulla Reggina nell'ultimo match della 35a giornata, si avvicina il momento della verità per tutte le altre formazioni della serie B, a tre giornate dalla fine della regular season. Facciamo il punto della situazione in testa e in coda per capire cosa potrebbe accadere alla fine di questi 270' tutti da seguire con il fiato sospeso. Per la seconda promozione diretta in serie A, la favorita resta il Genoa, secondo con 67 punti, al momento a +6 sul Bari. Nel prossimo turno, con una vittoria del Grifone e un pari o un ko dei pugliesi, anche Gilardino potrà esultare come il suo ex compagno di Nazionale Grosso per il ritorno in A dei rossoblu. Il Bari, per sperare, deve vincerle tutte e sperare che il Genoa non vinca più da qui al termine della stagione regolare. Ipotesi difficile, ma sulla carta possibile.  
Dopo aver decretato le due promozioni dirette, si passerà alle due squadre qualificate alle semifinali play-off, la terza e la quarta. Al momento terzo c'è il Bari con 61 punti, a -6 dal Genoa e dalla promozione diretta, ma anche a +7 sulla terza e, soprattutto, a +9 sul Parma quinto, che al momento disputerebbe il turno preliminare di play-off. La quarta è il sorprendente Südtirol con 54 punti: 7 di ritardo dal Bari e 2 di margine sul Parma.
Le quattro formazioni che seguono in classifica, dalla quinta all'ottava, giocheranno invece il turno preliminare dei play-off, in gara secca sul campo della squadra meglio piazzata in classifica, che potrà contare su due risultati su tre a favore. Al momento, in ordine di classifica, ci sono Parma (52), Cagliari (51), Pisa (46) e Reggina (46). Guardando in alto, l'obiettivo realistico a cui puntare sono i 54 punti del Südtirol che sarebbe qualificato direttamente in semifinale. Dietro ci sono ancora tante squadre che sperano, compreso l'arrembante Venezia, passato dall'incubo C al sogno ottoavo posto (un punto di ritoardo).

Tra play-off e play-out

Sette squadre sono nel terreno scivoloso e sospeso tra il sogno di agganciare i play-off e l'incubo di cadere nel play-out. E' balzato al nono posto l'Ascoli, sempre con 46 punti. Poi Venezia e Palermo sono a 45. Più indietro Modena (44), Como e Ternana (43). La zona play-out è attualmente a quota 38, dove c'è anche il Cittadella momentaneamente salvo per classifica avulsa
La 16a Brescia e la 17a Cosenza, entrambe a quota 38, oggi giocherebbero lo scontro play-out. Dietro, tremano il Perugia è a -2, la Spal a -3. Il Benevento ultimo è a -6 e ormai ad un passo dal baratro. Ma non per la matematica. Perugia, Spal e Benevento, che hanno rispettivamente 2, 3 e 6 punti di ritardo dalla zona play-out/salvezza, oggi sarebbero in serie C.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, tutti i possibili verdetti a tre giornate dalla fine

Today è in caricamento