Martedì, 19 Ottobre 2021
Calcio

Serie B, Lecce-Monza questa sera apre la settima giornata: tutte le curiosità

Sfida inedita in Salento tra Baroni e Stroppa, domani in programma partitissime a Cremona, Pisa e Ferrara. E domenica si chiude il turno con Benevento-Perugia, partita del cuore per Fabio Caserta

La settima giornata della serie B scatta questa sera con l'anticipo di lusso tra Lecce e Monza (ore 20.30). Tutti i numeri e le curiosità delle partite in programma questo fine settimana, a partire dal 15° confronto ufficiale tra salentini e brianzoli al Via del Mare: 5 i successi salentini, 8 i pareggi e 2 vittorie brianzole. Attenzione ai primi 15’ del match: il Lecce è secondo dopo 6 turni per reti segnate nei primi 15’ di gara, mentre il Monza risulta la più vulnerabile nello stesso periodo di gioco, avendo subito 3 reti. Monza senza successi esterni da 5 partite ufficiali, con score di 2 pareggi e 3 sconfitte. Ultima vittoria biancorossa 3-0 a Cosenza lo scorso 7 maggio. Confronto tecnico ufficiale inedito tra Marco Baroni e Giovanni Stroppa.

Alessandria – Cosenza (domani, ore 14): è il primo match ufficiale in Piemonte tra le due squadre. Alessandria cerca la prima vittoria. L’ultima vittoria piemontese in B risale al 22 giugno 1975, 2-0 in casa contro la Sambenedettese, ultima giornata del torneo 1974/75. La squadra di Longo è quella che incassa più gol: finora 16. Il Cosenza è una delle 2 formazioni cadette che, dopo 6 giornate, fa meno cambi per partita, come il Parma: 23 sui 30 finora a disposizione. Cosenza senza successi esterni da 13 partite: 4 pareggi e 9 sconfitte lo score rossoblù, con ultimo successo datato 30 gennaio scorso, 2-1 a Chiavari. Moreno Longo e Marco Zaffaroni sono al quarto confronto tecnico ufficiale, con coach dei grigi imbattuto: bilancio di 2 successi per l’allenatore dell’Alessandria ed 1 pareggio. I due, da giocatori, sono cresciuti nel florido vivaio del Torino: in “primavera” granata Longo ha vinto il Torneo di Viareggio 1995, Zaffaroni campionato e coppa Italia 1987/88, la coppa Italia 1988/89 ed il Torneo di Viareggio 1989.

Cremonese – Ternana (domani, ore 14): le due compagini si sfidano ufficialmente per la settima volta a Cremona, con padroni di casa che sono imbattuti ed andati sempre a segno: bilancio di 3 affermazioni grigiorosse ed altrettanti pareggi; le reti messe a segno dalla formazione lombarda nei 6 match presi in considerazione sono 13 (una media appena oltre le 2 ad incontro). Cremonese una delle 4 compagini ancora senza pareggi dopo 6 turni. L’ultimo nullo dei lombardi in B risale al 4 maggio scorso, 1-1 a Verona contro il Chievo. La Ternana è una delle 3 formazioni cadette che, dopo 6 giornate, ha sempre effettuato i 5 cambi per partita, come Pisa e Brescia: 30 su 30. Primo incrocio tecnico ufficiale tra Fabio Pecchia e Cristiano Lucarelli. 

Crotone – Ascoli (domani, ore 14): 14 confronti ufficiali in Calabria tra le due squadre: 8 i successi rossoblù, 4 i pareggi, 2 le vittorie marchigiane. Padroni di casa a segno da 8 gare consecutive allo “Scida” contro i bianconeri, per un totale di 13 reti: ultimo stop datato 12 marzo 2000 in Serie C-1, Crotone-Ascoli 0-0. Crotone a caccia della prima vittoria. Ascoli formazione cadetta più prolifica, assieme al Brescia, nel quarto d’ora iniziale della ripresa, con 3 reti messe a segno. I marchigiani, al pari di Cittadella, Perugia e Pordenone, non hanno ancora mai segnato con giocatori entrati dalla panchina, ma soltanto con titolari. Ma l'Ascoli è l'unica formazione sempre vittoriosa fuori casa, finora: 3 su 3. Due i precedenti tecnici ufficiali tra Francesco Modesto ed Andrea Sottil, con attuale coach bianconero sempre vittorioso, quando il primo sedeva sulla panchina del Rende ed il secondo su quella del Catania, nella doppia sfida della Serie C 2018/19. Francesco Modesto ex di giornata: dal gennaio 2004 al giugno 2005 ha vestito la maglia dell’Ascoli.

Frosinone – Cittadella (domani, ore 14): 9 confronti ufficiali in terra ciociara tra le due squadre: 3 successi giallazzurri, 5 pareggi ed 1 vittoria granata. Ciociari con la difesa bunker del torneo, 4 sole reti subite in 6 giornate, alla pari del Pisa. In casa Frosinone imbattuto dall’era-Grosso: 7 partite allo “Stirpe”, tra vecchia e nuova stagione, con 2 successi giallazzurri e 5 pareggi (3 su 3 nella B 2021/22). Era dal 2019 che il Frosinone non restava tanto a lungo senza perdere in casa: allora, tra maggio e dicembre la striscia fu di 11 partite consecutive (serie A, coppa Italia e serie B), con score di 8 successi e 3 pareggi. Frosinone d’assalto nei 15’ precedenti l’intervallo con 4 gol all’attivo (al pari della Spal). Di fatto, avendo segnato la squadra di Grosso 8 reti, la metà delle marcature ciociare 2021/22 avviene in questa fascia di gioco. Il Cittadella invece è la squadra che, nelle riprese – rispetto ai risultati al 45’ – ha guadagnato il maggior numero di punti nelle prime 5 giornate. Primo incrocio tecnico ufficiale tra Fabio Grosso ed Edoardo Gorini.

Pisa – Reggina (domani, ore 16.15): 8 confronti ufficiali in Toscana tra le due squadre, con perfetta parità: 1 vittoria nerazzurra, 6 pareggi ed 1 successo calabrese. I tre incroci ufficiali più recenti si sono sempre conclusi a reti bianche. Pisa in rete da 13 gare ufficiali, tra vecchia e nuova stagione: 28 marcature totali nel periodo – oltre 2 in media ad incontro – con ultimo digiuno il 12 aprile scorso, 0-2 a Verona dal Chievo. Nelle ultime 19 partite casalinghe Pisa k.o. solo una volta, 0-1 dal Lecce lo scorso 5 aprile; nel mezzo – fra vecchia e nuova stagione – 10 vittorie nerazzurre ed 8 pareggi. Toscani miglior difesa del campionato – a pari merito con il Frosinone: soltanto 4 reti incassate. Pisa autore di 9 delle 13 reti totali sommando i primi 15’ e gli ultimi 15’ di gioco: 4 reti nerazzurre dal 1’ al 15’, ben 5 dal 76’ al 90’ più recuperi: si tratta, di fatto, del 69,2% del dato generale toscano. Terza sfida tecnica ufficiale tra Luca D’Angelo ed Alfredo Aglietti: una vittoria per Aglietti ed un pareggio.

Spal – Parma (domani, ore 18.30): 14 precedenti ufficiali disputati dalle due squadre a Ferrara: bilancio di 9 successi della Spal, 4 pareggi ed 1 vittoria del Parma. Spal d’assalto nei 15’ precedenti l’intervallo con 4 gol all’attivo dopo 6 turni della B 2021/22, primato del periodo condiviso con il Frosinone. La Spal vanta il miglior attacco casalingo nella Serie BKT 2021/22, con 9 reti all’attivo. Elio Capradossi alla 100° partita nel professionismo: il giocatore della Spal somma finora 3 gare di serie A, 90 di B, 5 in Coppa Italia ed 1 in altri tornei post-season con le maglie di Bari, Roma, Spezia e Spal. Esordio assoluto il 24 settembre 2016, Bari-Benevento 0-4 in Serie B. Parma una delle 2 formazioni cadette 2021/22 che, dopo 6 giornate, fa meno cambi per partita, come il Cosenza: 23 sui 30 finora a disposizione. Primo confronto tecnico ufficiale tra Pep Clotet ed Enzo Maresca.

Brescia – Como (domenica 3 ottobre, ore 14): 31 precedenti tra le due formazioni al “Rigamonti”: 16 vittorie dei padroni di casa, 11 pareggi e 4 affermazioni lariane. Il Como non vince al “Rigamonti” dal 28 ottobre 1979 – da quasi 42 anni –, 2-1 in Serie B. Brescia formazione fair-play della Lega B 2021/22 dopo 6 turni: appena 9 le ammonizioni subite dalle “rondinelle”. Di fronte l’attacco più prolifico della B 2021/22 (Brescia, 17 gol segnati) e il secondo più anemico (Como, a quota 4 come il Vicenza, peggio a 2 solo il Pordenone). Brescia e Como con “0” agli opposti: le “rondinelle” ancora imbattute in campionato (come Pisa, Reggina e Frosinone); i lariani cercano i loro primi 3 punti della stagione, come Crotone, Alessandria, Pordenone e Vicenza. Sfida tecnica ufficiale inedita tra Filippo Inzaghi e Giacomo Gattuso.

Pordenone – Vicenza (domenica 3 ottobre, ore 16.15): 5 precedenti ufficiali in Friuli tra le due squadre con 1 successo neroverde, 1 pareggio e 3 vittorie biancorosse. Vicenza sempre in rete nei 5 confronti a casa friulana: 8 marcature complessive. Il Pordenone, al pari di Ascoli, Perugia e Cittadella, è una delle 4 compagini cadette 2021/22 che non ha ancora messo a segno una rete con giocatori entrati dalla panchina, ma soltanto con titolari. Pordenone peggior difesa della Lega B 2021/22 nei 15’ precedenti la pausa (recuperi inclusi) con 4 gol subiti, dal 31’ al 45’ inclusi recuperi. Vicenza formazione più ammonita della Serie B dopo 6 giornate: 23 i “gialli” subiti dai biancorossi veneti. Primo confronto tecnico ufficiale tra Massimo Rastelli e Cristian Brocchi. Cristian Brocchi potrebbe raggiungere il 100° risultato utile ufficiale da allenatore in campionati italiani.

Benevento – Perugia (domenica 3 ottobre, ore 20.30): 10 precedenti ufficiali al “Vigorito”: 5 le vittorie sannite, 3 i pareggi e 2 i successi umbri. Salvatore Elia alla 100° partita da professionista in gare ufficiali: il giocatore del Benevento somma finora 26 gare di serie B, 66 di Lega Pro, 3 in Coppa Italia e 4 i altri tornei post-season con le maglie di Juve Stabia, Perugia e Benevento. Esordio assoluto il 16 settembre 2018, Siracusa-Juve Stabia 0-3 in serie C. Il Perugia, al pari di Ascoli, Pordenone e Cittadella, è una delle 4 compagini cadette 2021/22 che non ha ancora messo a segno una rete con giocatori entrati dalla panchina, ma soltanto con titolari. Perugia da promozione fuori casa. 7 punti per i biancorossi in 3 partite, ed ancora nessuna rete subita (come il Frosinone). Gli umbri sono a porta chiusa lontano dal “Curi” da 272’. Inedito il confronto tecnico tra Fabio Caserta e Massimiliano Alvini.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B, Lecce-Monza questa sera apre la settima giornata: tutte le curiosità

Today è in caricamento