rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Europa League

Servette-Roma, formazioni e dove vedere la partita in diretta tv e streaming

Svizzeri in serie positiva da nove incontri (sette vittorie e due pareggi tra campionato e coppa), ma alla formazione giallorossa basterà un pari per avere la certezza di chiudere il girone nei primi due posti

Due risultati utili su tre a disposizione della Roma per avere la certezza di concludere il girone G di Europa League nei primi due posti. Ma per puntare alla prima posizione, che eviterebbe gli spareggi con una delle terza classificate di Champions, servirà provare ad espugnare Ginevra, mettendo a segno un blitz esterno riuscito solo altre due volte in stagione (in campionato a Cagliari e nella prima giornata della competizione continentale, sul campo dello Sheriff). La gara in Svizzera nasconde comunque qualche insidia: dopo la sconfitta dell’andata all’Olimpico, il Servette ha infatti inanellato una corposa serie di risultati utili. Il bilancio dell’ultimo mese e mezzo racconta di due pareggi (in trasferta con lo Sheriff, poi sconfitto in casa e negli ottavi della coppa nazionale, turno passato con lo Stade Lausanne ai calci di rigore) e sette vittorie, sei delle quali consecutive in campionato che hanno permesso ai granata di scalare la graduatoria della Super League fino al podio.

I precedenti recenti confortano la Roma, che ha vinto le ultime due trasferte contro squadre svizzere – successo contro il Basilea nel 2010 e lo Young Boys nel 2020 – dopo che i giallorossi non avevano strappato la posta piena in nessuna delle precedenti quattro gare esterne contro queste avversarie (due pareggi e due sconfitte). Tra i sorvegliati speciali, c’è Romelu Lukaku: il bomber belga ha segnato 18 gol nelle ultime 15 partite di Europa League: la sconfitta per 2-0 rimediata dalla Roma contro lo Slavia Praga nell’ultimo turno è l'unica gara in cui il “Big Rom” non è riuscito ad andare a bersaglio nel parziale.

Servette-Roma, le scelte di Weiler

L’allenatore della formazione elvetica alle prese con alcune possibili defezioni: Antunes è fermo da inizio mese, Douline, Crivelli e Mazikou hanno inoltre saltato per problemi fisici l’ultimo impegno di campionato. La scelta nell’undici anti-Roma dovrebbe pertanto ricadere su un 4-4-2 con Mall tra i pali ed una difesa a quattro formata da Tsunemoto e Baron esterni bassi, e la coppia centrale formata da Rouiller e Severin centrali, con Vouilloz come alternativa. A centrocampo, nel cuore della mediana uno tra Diba e Ondoua affiancherà Cognat, sugli esterni si posizioneranno Kutesa e Stefanovic, ma c’è anche l’opzione Bolla, jolly fruibile sia nel pacchetto arretrato come terzino che in posizione più avanzata su entrambi i settori. In avanti, spazio alla coppia formata da Guillemenot e Bedia, capocannoniere della squadra con dodici reti

Servette-Roma, le scelte di Mourinho

Sembra ormai alle spalle la situazione emergenziale legata agli infortuni, che hanno privato il tecnico lusitano di diverse pedine: sono infatti rientrati in gruppo anche Kumbulla e Renato Sanches, oltre a Mancini che ha smaltito il fastidio muscolare accusato nella sfida con l’Udinese, e dovrebbe regolarmente essere schierato con Ndicka e Llorente nella difesa a protezione di Svilar, portiere di coppa. A centrocampo, probabile l’utilizzo di Pellegrini il quale deve recuperare minutaggio costante, insieme a Bove e Cristante col sacrificio di Paredes. Sui binari laterali, possibile chance dal primo minuto per Celik a destra ed El Shaarawy a sinistra, mentre il tandem offensivo prevederà ancora Lukaku che avrà Belotti come partner d’attacco, il quale farà rifiatare Dybala.

Servette-Roma, le probabili formazioni

Servette (4-4-2): Mali, Tsunemoto, Rouiller, Severin, Baron, Bolla, Cognat, Ondoua, Kutesa, Guillemenot, Bedia. All. Weiler

Roma (3-5-2): Svilar, Mancini, Llorente, Ndicka, Celik, Cristante, Pellegrini, Bove, El Shaarawy, Belotti, Lukaku. All. Mourinho

Servette-Roma, dove vedere la partita in tv e streaming

La partita Servette-Roma, in programma giovedì 30 novembre alle 21 allo “Stade de Genève” di Ginevra, sarà trasmessa in chiaro su TV8 (canale 8, 108 o 508 del digitale terrestre o sul canale 125 della piattaforma Sky), ed inoltre da Dazn e Sky. Per seguire il match su Dazn si potrà utilizzare l'apposita app scaricabile su Smart tv, tablet, smartphone e pc o le televisioni collegate a TimVisionBox, console Playstation 4/5 o Xbox (One, One S, One X, Series X, Series S) o, ancora, ad un dispositivo Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast. Su Sky la sfida sarà visibile sui canali Sky Sport Uno (numero 201 e 239 del satellite, numero 472 e 482 digitale terrestre) e su Sky Sport (numero 252 del satellite). La gara sarà inoltre fruibile in streaming su SkyGo, disponibile anche su dispositivi mobili dopo aver scaricato l'apposita app.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servette-Roma, formazioni e dove vedere la partita in diretta tv e streaming

Today è in caricamento