rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Serie A

Genoa, Shevchenko a rischio esonero: i possibili sostituti

Il tecnico ucraino, arrivato sulla panchina rossoblù lo scorso novembre, in bilico dopo il ko interno con lo Spezia

Una sconfitta sanguinosa, che fa precipitare ulteriormente una situazione già delicata. Il Genoa, nella giornata di ieri, domenica 9 gennaio, si è fatto superare davanti al proprio pubblico per 0-1 dallo Spezia in quello che era un delicato scontro salvezza rimanendo così inchiodato al penultimo posto della classifica. Un ko che potrebbe già mettere in discussione la posizione di Andriy Shevchenko, arrivato alla guida dei rossoblù lo scorso 7 novembre al posto dell'esonerato Davide Ballardini. Il tecnico, che nella gara contro gli aquilotti non era in panchina causa Covid, ha infatti raccolto appena 3 punti in nove partite, senza mai portare a casa una vittoria: un ruolino di marcia che non può lasciare soddisfatta la dirigenza.

Genoa, Shevchenko in bilico: i possibili sostituti

La società, in queste ore, starebbe quindi valutando la possibilità di allontanare l'ucraino, che appena due mesi fa aveva sottoscritto con i liguri un contratto triennale. In caso di benservito a Shevchenko, l'ipotesi al momento più probabile sarebbe quella che vedrebbe un ritorno di Ballardini, legato al club da un contratto fino a giugno. L'alternativa risponde invece al nome di Rolando Maran, anch'egli ancora legato contrattualmente ai rossoblù dopo l'esonero del 21 dicembre 2020, arrivato in seguito alla sconfitta sul campo del Benevento con la squadra penultima in classifica.

Difficile, invece, che la società possa puntare su un nome nuovo: Shevchenko, infatti, ha sottoscritto un contratto oneroso con il Genoa e, con altri due allenatori già a libro paga, diventerebbe eccessivamente oneroso ingaggiare ancora un altro tecnico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genoa, Shevchenko a rischio esonero: i possibili sostituti

Today è in caricamento