rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Il commento

Simone Inzaghi ha coraggio, Allegri no: ecco perché l'Inter ha meritato la Supercoppa

I nerazzurri hanno superato per 2-1 la Juventus: decisiva una rete in extremis di Sanchez

Ha vinto la squadra più forte. È l'Inter ad aggiudicarsi la Supercoppa italiana, con i nerazzurri che hanno superato nel match di San Siro per 2-1 la Juventus di Allegri. Un successo arrivato solamente in extremis, con il neo entrato Alexis Sanchez che, sfruttando un errore di Alex Sandro, ha trafitto Perin all'ultimo minuto del secondo tempo supplementare, ma pienamente meritato da parte dei nerazzurri. Sì, perché tra le due squadre viste in campo al Meazza, solamente quella di Simone Inzaghi ha dimostrato di avere coraggio. I bianconeri, ancora una volta, sono stati invece rinunciatari e speculativi: una scelta che, nel calcio di oggi, non paga.

Eppure la partita si era messa bene per la Juventus, più per caso che per reali meriti, però. A sbloccare il risultato, al 25', era stato McKennie con un preciso colpo di testa al primo tiro in porta da parte della Vecchia Signora dopo venti minuti di dominio nerazzurro. Ma l'Inter, da grande squadra qual è, non ha perso la testa, ristabilendo la parità appena dieci minuti più tardi grazie ad un penalty trasformato da Lautaro Martinez. Da quel momento solamente la formazione di Simone Inzaghi ha cercato la vittoria, con gli uomini di Allegri che invece, eccezion fatta per un paio di tentativi di Bernardeschi, si sono limitati a difendere, cercando di trascinare la partita ai supplementari prima e ai rigori poi. Un azzardo pagato a caro, carissimo prezzo. E che deve servire da lezione a Massimiliano Allegri. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Simone Inzaghi ha coraggio, Allegri no: ecco perché l'Inter ha meritato la Supercoppa

Today è in caricamento