rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Calcio

L’Atalanta e la regola del sei in trasferta

Finisce 6-2 il primo show del 2022 dell’Atalanta che stravince in trasferta contro l’Udinese.

Sei gol per la prima gara del nuovo anno e l’Atalanta non lascia scampo all’Udinese, flagellata dal Covid con ben dodici i giocatori indisponibili. I friulani si presentano con dodici uomini della prima squadra, e sette Primavera sugli otto componenti della panchina. “The show must go on”, dicono le autorità del calcio, viene da chiedersi che tipo di show sia questo. L’Atalanta però non centra nulla con le decisioni di palazzo, così scende in campo e vince, anzi stravince con un 6-2 utile per rimanere al quarto posto senza doversi curare troppo della sfida tra Roma e Juventus. 

Atalanta, altri sei gol in trasferta

E’l’ennesima dimostrazione di forza della Dea lontana dal Gewiss Stadium, la squadra di Gasperini in trasferta è imbattuta, unica squadra di tutto il campionato, ha vinto nove delle undici gare giocate mettendo a segno ben 26 gol. Una macchina perfetta che oggi ha segnato per la quarta volta sei reti lontano da casa dal 2016, primo anno di Gasperini, nessuno ha fatto meglio. Record su record, ma non ci sono solo i numeri a far sorridere la squadra bergamasca. 

In attesa dell’arrivo di Boga, oggi l’Atalanta ha ritrovato il vero Muriel, il colombiano segna due reti e la sensazione è che se davvero dovesse partire potrebbe lasciare un grosso vuoto nella rosa di Gasperini. A segno vanno anche altri tre giocatori del settore offensivo: Pessina, Malinovskyi e Pasalic. Boga dovrà sudare per guadagnarsi il posto in squadra domenica dopo domenica e il segnale è arrivato forte e chiaro dalla Dacia Arena. Nota di merito anche per Miranchuk, il suo addio sembra sempre più vicino, ma il russo entra e mette a referto due assist, ha talento e si vede, ed è anche un grande professionista, ovunque andrà farà bene.

Sei reti e una vittoria per inaugurare al meglio il nuovo anno. L’Atalanta prepara così la sfida contro il Venezia in Coppa Italia e soprattutto quella interna del 16 gennaio con l’Inter, il match che potrebbe riaprire anche il cassetto dei sogni Scudetto dalle parti di Bergamo.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Atalanta e la regola del sei in trasferta

Today è in caricamento