rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Calcio

Dusan Vlahovic: altro giro, altra pretendente. C'è il Tottenham?

L'interesse per l'attaccante della nazionale serba potrebbe innescare un giro di attaccanti già nel mercato invernale. Con gli "Spurs" di Antonio Conte come possibile destinazione dell'attaccante viola

“Voglio solo lavorare ancora di più e avere grande fame di vittorie e gol. Se farò questo penso che alla fine tutto andrà a posto”. Così parlò Dusan Vlahovic a margine del successo della nazionale serba in Portogallo, che ha permesso alle “Aquile Bianche” di timbrare il pass per i prossimi mondiali qataregni. E ad andare a posto – e trovare un epilogo - dovrebbe anche essere la lunga storia legata al suo trasferimento, che potrebbe essere imminente a prescindere dell’accordo attualmente in essere che lega il calciatore ex Partizan alla Fiorentina. Quasi una telenovela, cominciata questa estate con il corteggiamento respinto al mittente dell’Atletico Madrid, proseguita con la proposta di rinnovo offerta dal club gigliato ma rifiutata e che si arricchisce giornalmente di nuovi episodi. E la location delle ultime puntate sembra essere l’Inghilterra, visto che gli estimatori dell’attaccante sembrano, in Premier League, essere parecchi.

Si era fatto avanti l’Arsenal, affatto spaventato dalle richieste della società viola intenzionata a monetizzare bene la cessione del suo giovane attaccante, ma a quanto sembra l’entourage del giocatore non ha preso in esame le avance dei “Gunners” che pertanto pare abbiano deciso di rivolgere altrove le loro attenzioni. Ora è il turno del Tottenham di Antonio Conte, che avrebbe individuato in Vlahovic la pedina ideale per rinforzare il reparto offensivo degli “Spurs”. Da chiarire la tempistica: un affondo già nel mercato invernale potrebbe presupporre la partenza di Henry Kane? Possibile, in considerazione del fatto che sul capitano dell’Inghilterra il Manchester City non ha attenuato il suo pressing, e stando ai rumors potrebbe ripresentare un'offerta dopo quella respinta dal club londinese in estate.

In mancanza di questo giro di valzer legato alle punte del torneo britannico, potrebbe allora profilarsi la permanenza di Vlahovic a Firenze fino alla fine della stagione. Ed a questo punto la vicenda assumerebbe contorni ben differenti, perché sarebbero molte di più le società disposte a trattare il serbo nel mercato estivo rispetto a quelle con liquidità tale da poter dare l'assalto al centravanti di Belgrado nei mesi invernali. C’è sempre la Juventus, che non ha mai nascosto l’interesse nei confronti del giocatore, o l’Atletico Madrid che lo aveva già trattato mesi fa e persino il Real. Con cui la Fiorentina è peraltro già in chiacchiere: per Odriozola (ora in Toscana con la formula del prestito secco) e Borja Mayoral (di proprietà dei “blancos” ed attualmente a Roma, ma dato tra i partenti) fino a Jovic restato ai margini del progetto di Ancelotti, ma che oltre al ritorno in Bundesliga (all’Eintracht Francoforte che lo consacrò tra i giovani attaccanti più promettenti del vecchio continente) potrebbe anche valutare un’esperienza nel campionato italiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dusan Vlahovic: altro giro, altra pretendente. C'è il Tottenham?

Today è in caricamento