rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Il commento

Juventus, Vlahovic non basta: in Italia è sempre l'Inter la più forte

Il centravanti serbo aumenta sensibilmente il potenziale dei bianconeri, ma per la prossima stagione servirà anche altro

Un vero e proprio colpo di mercato, arrivato a sorpresa. La Juventus si è aggiudicata le prestazioni di Dusan Vlahovic, prelevato dalla Fiorentina per una cifra complessiva, bonus compresi, attorno ai 75 milioni di euro. Un acquisto che sposta gli equilibri nella lotta Champions, con i bianconeri, al momento quinti, alla ricerca di un posto tra le prime quattro. Il serbo, arrivato in Italia nel 2018, è infatti garanzia di quei gol che sono fin qui mancati alla formazione di Massimiliano Allegri, soltanto undicesima nella graduatoria dei gol segnati. Non a caso l'ormai ex centravanti viola guida la classifica cannonieri con i suoi 17 gol, condividendo il primato con il laziale Ciro Immobile.

Juventus, perché Vlahovic ha scelto la maglia numero 28

Juventus, non basta Vlahovic: l'Inter è sempre la più forte

Vlahovic, dunque, va a innalzare (e di molto) il potenziale offensivo della Juventus, obbligata, a questo punto, a conquistare la qualificazione per la prossima edizione della Champions League, ma il divario con l'Inter, formazione campione d'Italia in carica ed attuale leader del torneo di Serie A, rimane eccome. Non si può infatti pensare che un solo acquisto, per quanto di spessore, basti a colmare l'evidente gap emerso nell'ultimo anno e mezzo, altrimenti, la Vecchia Signora, rischia di ripetere lo stesso errore già commesso con Cristiano Ronaldo, quando credette che sarebbe bastato aggiudicarsi le prestazioni di uno dei giocatori più forti al mondo per conquistare la Champions League.

I problemi bianconeri rimangono, soprattutto a centrocampo, dove il materiale a disposizione di Allegri è tutto tranne che da big: i vari Bentancur, Arthur e Rabiot, malgrado le numerose occasioni avute, hanno dimostrato di non essere ancora all'altezza di una squadra di vertice, offrendo un rendimento il più delle volte deludente. E proprio in questo settore, in ottica futuro prossimo, dovrà quindi intervenire la Juventus. Perché per tornare a vincere lo scudetto Vlahovic, da solo, non basta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus, Vlahovic non basta: in Italia è sempre l'Inter la più forte

Today è in caricamento