Calciomercato 2019, acquisti e cessioni: tutte le trattative 

Il calciomercato entra nel vivo, tra voci di corridoio, sondaggi e colpi ufficiali, ecco tutte le trattative che coinvolgono le squadre della Serie A e non solo. Si chiude il prossimo 2 settembre

Moise Kean (FOTO ANSA)

Il calciomercato entra nel vivo. Il 1° luglio si è aperta ufficialmente la campagna trasferimenti estiva, che si concluderà il prossimo 2 settembre. Fino a quel giorno le squadre avranno modo di acquistare i giocatori più congeniali ai nuovi progetti e cedere gli esuberi. Abbandonata dunque ormai in maniera definitiva la decisione, adottata nell’estate 2018, di chiudere la sessione di calciomercato prima dell’inizio della Serie A.

Calciomercato estivo 2019: acquisti e cessioni

Molti già i colpi messi a segno dalle big italiane, dalla Juve che si è assicurata Rabiot e Ramsey e De Ligt, al Napoli che invece ha messo ha preso Manolas dalla Roma, fino all'Inter, che invece ha già preso Godin, Sensi, Barella e Lazaro. Ma sono moltissime le trattative ancora in corso e le situazioni “complicate” da sbrogliare, di seguito tutte le notizie su trattative, acquisti e cessioni del calciomercato estivo 2019. 

Galliani scherza: "Icardi vieni al Monza"

"L'attaccante che in questo momento mi intriga di più e che sono convinto possa fare molto bene è Icardi. Se venisse al Monza non avrebbe neanche il fastidio di spostarsi da Milano...". L'amministratore delegato, Adriano Galliani, invita scherzosamente Mauro Icardi, separato in casa all'Inter, ad approdare in Brianza. Nel giorno del suo 75° compleanno l'ex ad del Milan, nel corso di un'intervista a SportMediaset, promuove anche la scelta, da parte della dirigenza rossonera, di Marco Giampaolo. "Nell'estate del 2016 venne a casa mia perché lo considero un grande maestro di calcio e poi gioca col modulo preferito di Berlusconi che è il 4-3-1-2. Io spingevo per lui, i cinesi spingevano molto per Montella che io stimo e che ho apprezzato, anche perché con lui abbiamo vinto l'ultimo trofeo dell'era Berlusconi. Quindi benissimo così".

Boateng: "Grazie Sassuolo"

"Sono felice, vediamo quello che succede domani, ma posso dire di essere molto contento. Nuovo entusiasmo a Firenze? Speriamo, abbiamo un buon progetto e non vedo l'ora di arrivare". Lo dice Kevin Prince Boateng lasciando il ritiro del Sassuolo a Vipiteno. Il 32enne ghanese è pronto a diventare un nuovo giocatore della Fiorentina. "Prima voglio ringraziare tutta la famiglia del Sassuolo, sono stato bene - sottolinea Boateng - Non era facile prendere questa decisione, ma è il calcio. Non vedo l'ora che sia domani. Forza viola!".

Kean all'Everton: manca l'ufficialità

Moise Kean è a un passo dal diventare un nuovo attaccante dell'Everton. Manca ancora l'ufficialità ma la Juventus ha trovato l'accordo con il club inglese per una cifra di poco più di 30 milioni di euro che possono arrivare a 40 con i bonus.  Il 19enne piemontese guadagnerà circa 3 milioni a stagione e dovrebbe partire per Liverpool già domani.

Donadoni nuovo allenatore dello Shenzhen

Roberto Donadoni è il nuovo allenatore dello Shenzhen, club della Chinese Super League. Ad ufficializzarlo il club in una nota sui social. Il tecnico lombardo succede allo spagnolo Juan Caro protagonista lo scorso anno della promozione dello Shenzhen nella massima serie. L'ex tecnico del Bologna è chiamato a salvare la squadra dalla retrocessione, attualmente lo Shenzhen è penultimo in classifica con 14 punti dopo 20 giornate.

Mourinho scalpita: "Voglio tornare a lavorare"

"Adesso ho un po' di tempo per pensare e analizzare, e quello che provo esattamente è… il fuoco dentro. I miei amici mi dicono: 'goditi il momento, goditi l'estate, il tempo che non hai mai avuto', ma onestamente non posso godermelo perché non sono felice abbastanza. Voglio tornare a lavorare". Lo ha detto José Mourinho, in cerca di un nuovo club dopo l'esonero dal Manchester United. "La cosa più difficile per me è stato dire di no alle varie possibilità -ha aggiunto lo 'special one'-. Voglio lavorare, ho l'impulso di farlo. Dire di no è stato davvero complicato ma devo essere paziente e aspettare l'offerta giusta, per la dimensione di allenatore che sono. Allenare una Nazionale? E' troppo presto ma in futuro perché no? Se dovesse essere il mio Portogallo nei sarei orgoglioso".

Vitor Hugo al Palmeiras: adesso è ufficiale

La Fiorentina cede il 28enne difensore brasiliano, Vitor Hugo, al Palmeiras. Lo ufficializza il club viola in una nota sul suo sito web: "ACF Fiorentina comunica di aver ceduto, a titolo definitivo, i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Franchescoli De Souza Vitor Hugo alla Sociedade Esportiva Palmeiras".

Pépé, visite mediche con l'Arsenal

E' definitivamente sfumato il sogno Nicolas Pépé per il Napoli. Il calciatore è sbarcato a Londra per sostenere le visite mediche con l'Arsenal. Al Lille andranno 80 milioni, bonus compresi, mentre l'attaccante firmerà un contratto quinquennale.

Boateng ha scelto la Fiorentina

Resta in Serie A Kevin Prince Boateng. Secondo la Gazzetta dello Sport, dopo il prestito al Barcellona, il calciatore ha scelto la maglia viola per proseguire la sua carriera in Italia. Al Sassuolo dovrebbe andare un milione di euro, mentre per il giocatore è pronto un contratto di due anni.

La Roma punta tutto si Higuain

Il ds Gianluca Petrachi vuole portare alla Roma Gonzalo Higuain ma il destino del Pipita è legato a quello di Edin Dzeko: finché la squadra giallorossa non avrà preso un sostituto, il bosniaco non potrà essere dell'Inter. Ecco, quindi, che i prossimi giorni saranno decisivi. La strategia della Roma non cambia: in questi giorni Petrachi incontrerà l'entourage di Higuain. L'argentino sta capendo che on i campioni d'Italia non avrà spazio ma fino ad ora ha sempre detto di no ad un suo arrivo a Trigoria nonostante la telefonata di Fonseca e gli elogi di Petrachi.

Higuain sarebbe il leader della squadra alla Roma che è pronta a mettere sul piatto 36 milioni di euro: 9 per il prestito e 27 per l'obbligo di riscatto. C'è però il nodo ingaggio. L'argentino alla Juve guadagna 7,5 milioni all'anno per altre due stagioni. La Roma ne offre cinque e nel frattempo spera che l'Inter alzi l'offerta per Dzeko ed avere così soldi freschi da mettere sul piatto. Si tratta. 

Kean all'Everton, per i bookie è fatta

Il calciatore ha detto sì e le due società sono vicine all'accordo, che si farà, dicono gli ultimi rumours, sulla base di quaranta milioni alla Juventus più un diritto di 'recompra'. Sembra dunque quasi fatta per il trasferimento di Moise Kean all'Everton. Tant'è che anche gli analisti Snai vedono la trattativa alle fasi finali: la quota sul passaggio di Kean ai Toffees è crollata da 2,75 a 1,50 nelle ultime ore, mentre si gioca a 2,50 la sua conferma alla Juve. Lontana la pista Arsenal (a 7,50), comunica Agipronews, così come quelle che portano a Roma (a 10,00) e Fiorentina (a 15,00).

Milan, Rafael Leao in arrivo

Dovrebbe essere Rafael Leao il colpo in attacco del nuovo Milan. I rossoneri hanno raggiunto l'accordo con il Lille per una cifra intorno ai 35 milioni di euro. La punta è attesa in Italia per visite mediche e firma.

Ronaldo: "Lasciare il Real è stato difficile"

"L'anno della Juve in Champions? E' sempre l'anno della Juventus, così come del Real e del Barcellona ma solo una può farcela. La Juventus partirà per chiudere davanti a tutti, ma il risultato finale dipende da molti fattori: il momento, il gruppo, conta tanto anche la fortuna. Ci sono 6-7 squadre che possono arrivare fino in fondo, non vedo grosse novità rispetto alle annate precedenti". E' il pronostico di Cristiano Ronaldo ospite di 'Marca' che lo ha insignito del premio 'Leyenda'. "La Champions però per noi non è un'ossessione. Io sono sereno perché vedo tutti i giorni come stiamo lavorando e so che la Juve la vincerà, se non sarà quest'anno succederà l'anno prossimo -prosegue CR7-. Questo gruppo ha tutto per conquistare la Champions, mi ha sorpreso perché è molto unito. Mi trovo bene con i compagni, anche se con chi parla la mia stessa lingua, Cancelo, Douglas Costa e Alex Sandro, è più facile dialogare. Sono molto contento di come è stata rinforzata la squadra". "Lasciare il Real è stato difficile -afferma CR7 parlando poi del suo futuro e di quanto tempo pensa di poter ancora competere ad altissimi livelli-. Non sono preoccupato di questo, dipenderà molto da ciò che sento, dalla mia motivazione, perché fisicamente non sarà mai un problema. Fino a 40 anni devi trattarti bene e penso che non sarà il fattore più importante quello fisico ma sarà quello psicologico a fare la differenza. La vita è così, tutto ha un inizio e una fine, mi sento ancora forte per continuare a vincere cose importanti".

Gueye al Psg: è ufficiale

Nuovo colpo a centrocampo del Psg che preleva dall'Everton Idrissa Gueye. Il mediano è costato circa 30 milioni di euro e ha firmato un contratto fino al 2023 con il club francese. 

Marotta: "Fatta un'offerta congrua per Lukaku"

"Il mercato? La nostra proprietà è molto forte, dobbiamo però rispettare i parametri finanziari e cogliere le occasioni che si presenteranno. La società ha fatto già grandi sforzi, continuiamo a essere fiduciosi per l'imminente futuro. Per esempio, per Lukaku abbiamo fatto un'offerta importante e congrua. Non abbiamo chiuso ma cercheremo di monitorare la situazione". Sono le parole ai microfoni di Sky Sport dell'amministratore delegato dell'Inter, Giuseppe Marotta, sulla possibilità di vedere in nerazzurro l'attaccante belga del Manchester United in occasione della presentazione del calendario 2019-2020 della Serie A.

Falcao verso il Gala 

Divorzio in vista tra Radamel Falcao e il Monaco. L'attaccante colombiano, sbarcato nel Principato nel 2013, è vicinissimo al Galatasaray con il quale avrebbe già trovato un accordo per un contratto triennale.

Torino, Cairo: "Adesso un colpo in attacco"

"Noi abbiamo scelto di tenere tutti i nostri giocatori. Abbiamo fatto una campagna acquisti in cui abbiamo detto molti no. Per noi era importante tenere la stessa rosa. Ora vogliamo ancora fare una cosa in attacco con molta attenzione e aspettando il momento giusto, speriamo presto". Lo ha detto il presidente del Torino, Urbano Cairo, nel corso della presentazione del calendario del campionato di Serie A di calcio.

Fiorentina, Vitor Hugo ai saluti

Mancano gli ultimi dettagli per il passaggio dalla Fiorentina al Palmeiras di Vitor Hugo. Dopo due stagioni in viola il difensore è pronto a tornare in patria. Il club carioca gli ha offerto un contratto di cinque anni.

Inter, il rilancio per Dzeko non basta

Il sorteggio dei calendari di Serie A è stato una buona occasione per Inter e Roma per tornare a parlare di Edin Dzeko, una delle punte richieste da Antonio Conte. I nerazzurri hanno alzato la loro offerta a 15 milioni di euro, ma la Roma fa muro e continua a chiederne 20. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Loredana Bertè: "Abbiamo nascosto in soffitta Mimì per un anno"

  • Estrazioni Lotto oggi e SuperEnalotto: i numeri di sabato 7 dicembre 2019

  • Prende il reddito di cittadinanza ma ha un bar: la sanzione è da capogiro

  • Michelle Hunziker 'presenta' le figlie Celeste e Sole: tali e quali a mamma e papà (FOTO)

  • Estrazioni Lotto oggi e numeri SuperEnalotto di giovedì 5 dicembre 2019

  • Reddito di cittadinanza a tutta la famiglia col trucco dell'indirizzo: li hanno scoperti

Torna su
Today è in caricamento