Giovedì, 29 Luglio 2021
Polemiche

Italia-Austria, gli Azzurri non si inginocchiano. La gaffe di Chiellini: "Combatteremo il nazismo in altri modi"

Il gesto della Nazionale e il lapsus del capitano: "nazismo" al posto di "razzismo"

Gli Azzurri non si inginocchiano nella partita contro l'Austria, valida per gli ottavi di finale di Euro 2020. Dopo giorni di ipotesi e polemiche, i giocatori della Nazionale non hanno compiuto il gesto simbolico per manifestare pubblicamente il sostegno alla campagna Black Lives Matter.

Black Lives Matter, la gaffe di Chiellini: "nazismo" al posto di "razzismo"

Intervistato poco prima dell'inizio della partita, il capitano dell'Italia Giorgio Chiellini ha spiegato perché lui e i suoi compagni non si sarebbero inginocchiati. Parlando con i giornalisti, Chiellini si è lasciato però sfuggire un lapsus: "nazismo" anziché "razzismo".

Questa la dichiarazione di Chiellini: "Credo non ci sia stata nessuna richiesta. Quando ci sarà la richiesta da parte dell'altra squadra, ci inginocchieremo, per sentimento di solidarietà e sensibilità verso l'altra squadra. Cercheremo sicuramente di combattere il 'razzismo' in un altro modo, con iniziative insieme alla Federazione nei prossimi mesi". Un errore che è diventato virale, insieme alla spiegazione del gesto degli Azzurri. 

Italia-Austria: perché gli Azzurri non hanno il "coraggio" di inginocchiarsi?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia-Austria, gli Azzurri non si inginocchiano. La gaffe di Chiellini: "Combatteremo il nazismo in altri modi"

Today è in caricamento