Giovedì, 23 Settembre 2021
CRONACA

Striscione contro la mamma di Ciro Esposito: chiusa la curva sud della Roma

Il giudice sportivo ha punito il comportamento dei tifosi giallorossi nella gara di sabato scorso contro il Napoli: curva sud chiusa per un turno

ROMA - Curva Sud chiusa per un turno di campionato. E' la sanzione decisa dal giudice sportivo per gli striscioni contro la madre di Ciro Esposito - la signora Antonella Leardi - esposti da alcuni tifosi romanisti durante la partita con il Napoli.

La sanzione sarà scontata nel prossimo turno casalingo, in programma contro l'Atalanta il diciannove aprile.

Durante il match tra Roma e Napoli nella curva Sud, il cuore del tifo giallorosso, sono comparsi striscioni pesanti rivolti ad Antonella Leardi, mamma di Ciro Esposito: "Che cosa triste... lucri sul funerale con libri e interviste!", e poi ancora  "C'è chi piange un figlio con dolore e moralità e chi ne fa un business senza dignità. Signora De Falchi onore a te".

Un contenuto che, senza fare riferimento diretto alla donna, ha voluto sottolineare la presentazione del libro "Ciro Vive" in ricordo del figlio scomparso a seguito delle ferite riportate negli scontri che hanno preceduto la gara di coppa Italia tra Napoli e Fiorentina dello scorso maggio. Le parole orribili degli striscioni avevano sollevato molte polemiche, dalla severa condanna del presidente della Figc, Carlo Tavecchio, alla presa di distanza dai propri tifosi del patron della Roma James Pallotta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscione contro la mamma di Ciro Esposito: chiusa la curva sud della Roma

Today è in caricamento