rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Confederations Cup

Confederations Cup, partite sospese se fa troppo caldo

Alcuni match avranno come orario d'inizio le 13 locali, quando la temperatura, nonostante in Brasile il 21 giugno cominci l'inverno, potrebbe superare i 30 gradi

Il comitato organizzatore della Confederations Cup, in una delle molte riunione svoltesi oggi, ha stabilito che gli arbitri avranno il potere di sospendere temporaneamente le partite in caso di temperature troppo calde, affinchè i giocatori possano reidratarsi. Tutto nasce dal fatto che tre delle città sedi di partite di questo torneo, in programma dal 15 al 30 giugno, si trovano nel nord-est del Brasile: Fortaleza, Recife e Salvador. Ospiteranno match che avranno come orario d'inizio le 13 locali, quando la temperatura, nonostante in Brasile il 21 giugno cominci l'inverno, potrebbe superare i 30 gradi. 
 
Tutto ciò aveva provocato una disputa tra la Fifa e il sindacato mondiale dei calciatori, che aveva sollevato la questione. Ecco quindi che la Fifa, sentita anche la sua commissione medica, ha dato il 'via liberà alla sospensione temporanea in caso di eccessivo calore, come ha precisato oggi a San Paolo il segretario dell'ente mondiale Jerome Valcke. La Fifa ha anche reso noto che per la Confederations Cup sono già stati venduti 132.795 biglietti, e si tratta di un successo visto che a fine 2008, in previsione della precedente edizione del torneo svoltosi in Sudafrica nel 2009, erano stati 'staccatì solo diecimila tagliandi. E oltretutto i biglietti venduti per Brasile 2013 erano finora acquistabili soltanto tramite carte di credito ed è quindi presumibile che quando, da lunedì prossimo, la vendita sarà allargata a chi vuole pagare in contanti i numeri saliranno ancora.
 
Gli acquirenti finora sono stati al 98% brasiliani. "In Brasile c'è una passione enorme per il calcio - ha detto Valcke - e sono certo che i biglietti per le partite in programma al Maracanà andranno esauriti prima che il torneo cominci". Il presidente della Fifa Joseph Blatter ha invece confermato che nel torneo brasiliano che farà da 'prologo' al Mondiale dell'anno successivo sarà introdotta la tecnologia in aiuto all'arbitro e i suoi collaboratori, per evitare i 'gol fantasmà. 
 
"Verrà scelto il sistema che funzionerà meglio tra i due che sperimenteremo in Giappone al Mondiale per club - ha detto Blatter -. Gli errori degli arbitri ci saranno sempre, perchè stiamo parlando di essere umani, ma le tecnologie li aiuteranno a non sbagliare. Però soltanto per capire se il pallone abbia varcato o meno la linea di porta. Non ci saranno altri tipi di tecnologia, perchè la magia del calcio risiede anche nel fattore umano e nel fatto che chiunque vada allo stadio si sente anche lui un pò allenatore".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confederations Cup, partite sospese se fa troppo caldo

Today è in caricamento