Venerdì, 18 Giugno 2021
Sport Italia

Astori, i risultati dell'autopsia: "Il cuore di Davide ha rallentato fino a fermarsi"

I magistrati di Udine hanno dato il via libera al rientro della salma del capitano della Fiorentina in Toscana. Il Pm De Nicolo: "Morte cardiaca senza evidenza macroscopica, verosimilmente su base bradiaritmica"

Perché è morto Davide Astori? Il primo esito dell'autopsia non dipana i dubbi sulla morte improvvisa del capitano della Fiorentina morto domenica scorsa in una stanza di albergo di Udine. I magistrati del capoluogo friulano, che - come atto dovuto - hanno aperto un fascicolo d'inchiesta, hanno comunque dato il nulla osta al trasferimento della salma del giocatore che ha vestito la divisa della Nazionale: ora raggiungerà il centro federale di Coverciano dove verrà allestita la camera ardente, aperta dalle 15 alle 23. Poi i funerali giovedì alle 10, nella basilica fiorentina di Santa Croce.

Come è morto Davide Astori? L'esito dell'autopsia

"Morte cardiaca senza evidenza macroscopica, verosimilmente su base bradiaritmica", è questo l'esito dell'autopsia sul corpo di Davide Astori. A riferirlo è stato il pm De Nicolò ai microfoni di Sky Sport. Per capire la causa della morte verranno effettuati approfonditi esami istologici i cui risultati si conosceranno tra due mesi.

Lo stesso Procuratore Capo di Udine Antonio De Nicolò qualche ora dopo il decesso aveva detto: "L’idea è che il giocatore sia deceduto per un arresto cardiocircolatorio per cause naturali anche se è strano che succeda una cosa del genere a un professionista così monitorato senza segni premonitori".

Il sostituto procuratore di Udine Barbara Loffredo ha concesso il nulla osta alla sepoltura del calciatore. Poco dopo l'autopsia la Procura ha firmato il nulla osta per la restituzione della salma ai familiari. 

Davide Astori morto in albergo

Il 31enne era in stanza da solo in un albergo a Udine dove nel pomeriggio di domenica la fiorentina avrebbe dovuto confrontarsi in campo con l'Udinese. L'ultimo compagno ad avere visto in vita il capitano della Viole è stato il portiere Marco Sportiello: "Di solito era sempre il primo a scendere il giorno della partita. Non vedendolo sono andati a controllare e purtroppo un massaggiatore lo ha trovato senza vita in camera".

Visibilmente commossi i compagni di squadra, assieme allo staff tecnico guidato da mister Stefano Pioli, hanno appeso due maglie, dei fiori e un poster con le proprie dediche al compagno scomparso. Un momento toccante seguito da uno scrosciante applauso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Astori, i risultati dell'autopsia: "Il cuore di Davide ha rallentato fino a fermarsi"

Today è in caricamento