Giovedì, 21 Ottobre 2021
F1/L'ANNO CHE VERRA'

F1 2022, prime anticipazioni sul calendario: niente Imola, Monza l'11 settembre

Sarebbero 23 le corse in programma nella prossima stagione. Il via in Bahrain il 20 marzo, mentre il Gran Premio d'Italia si disputerà a settembre come da tradizione

C'è grande attesa per il Mondiale di F1 2022. L'anno prossimo si assisterà a una vera e propria rivoluzione regolamentare, che è destinata a cambiare i valori in campo. Tutti i team da tempo sono già al lavoro sui nuovi progetti e sono i primi a essere consapevoli di quanto l'anno che verrà sarà importante. Lo sarà ancora di più per la Ferrari che, dopo questi ultimi anni di 'fisiologico ritardo' nei confronti della concorrenza, non può assolutamente permettersi di sbagliare la prossima Rossa.

La Ferrari, come impone la sua storia, deve tornare a lottare per il titolo e per farlo Charles Leclerc e Carlos Sainz devono avere una macchina all'altezza della concorrenza.

Le premesse per assistere nella prossima stagione a un grande spettacolo ci sono tutte e non mancheranno palcoscenici degni della sfida iridata tra luoghi iconici che hanno fatto la storia della F1 e graditi ritorni in un calendario che si spera, emergenza Covid permettendo, torni a essere sempre davvero Mondiale come si augurano gli organizzatori.

F1 2022: il primo calendario provvisorio

Una prima bozza del calendario provvisorio per la stagione 2022 di F1 sta circolando da un po’ di tempo ed è stato recentemente pubblicato anche da ‘La Gazzetta dello Sport’. La prossima sfida iridata inizierebbe in Bahrain, domenica 20 marzo e proseguirebbe già la settimana successiva con il Gran Premio dell’Arabia, domenica 27 marzo.

Il 10 aprile si volerebbe finalmente a Melbourne per il Gran Premio di Australia, mentre il 24 di aprile si correrebbe il Gran Premio della Cina. L'8 maggio il Circus dovrebbe volare negli Stati Uniti per il Gran Premio di Miami.

Il Gran Premio di Spangna, domenica 22 maggio, aprirebbe la stagione europea, prima del tradizionale appuntamento a Montecarlo. Fanno parte di questa prima bozza di calendario della stagione 2022 anche il Gran Premio dell'Azerbaigian (12 giugno), il Gran Premio del Canada (19 giugno), il Gran Premio di Gran Bretagna (3 luglio), il Gran Premio d'Austria (10 luglio), il Gran Premio di Francia (17 luglio), il Gran Premio d'Ungheria (31 luglio), il Gran Premio del Begio (28 agosto), il Gran Premio dei Paesi Bassi (4 settembre), il Gran Premio d'Italia, che come da tradizione si disputerà a settembre (11 settembre), il Gran Premio di Russia (25 settembre),il Gran Premio di Singapore (2 ottobre), il Gran Premio del Giappone (9 ottobre),il Gran Premio degli Stati Uniti (23 ottobre), il Gran Premio del Messico (30 ottobre), il Gran Premio del Brasile (13 novembre).

F1, perchè Monza è speciale

Il Gran finale della stagione sarà, come d'abitudine il Gran Premio d'Abu Dhabi, che è in programma il 20 novembre. Al momento Imola, che negli ultimi due anni ha ospitato due bellissime gare di F1 aiutando gli organizzatori a garantire la regolarità del mondiale nel difficile periodo Covid, è fuori sarebbe fuori dal calendario. Il circuito in riva al Santerno, però, avrebbe la possibilità di rientrare.

Sarebbe indicata tra le primissime riserve e potrebbe anche conquistare un posto a discapito di alcuni Gran Premi che da tempo riscuotono meno consenso tra piloti e appassionati. Uno di questi è il Gran Premio di Francia sul circuito di le Castellet, giudicato particolarmente noioso dal punto di vista tecnico.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

F1 2022, prime anticipazioni sul calendario: niente Imola, Monza l'11 settembre

Today è in caricamento