rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
F1/GP CINA 2024

F1 oggi Gp Cina: gli orari e dove vederlo in diretta tv e in differita (Sky, Tv8 e Now)

Quinto Gp della stagione a Shanghai che torna in calendario per la prima volta dal 2019. Verstappen rimonta e vince la Sprint davanti ad Hamilton

La F1 torna in pista e dopo 4 anni ritrova il Gran Premio della Cina che non si disputa dal 2019, quando a vincere fu Lewis Hamilton (Mercedes). Sarà un weekend intenso che, con il nuovo format 2024 delle Sprint, inizierà con le qualifiche per la Sprint Race, la Sprint Shootout, subito in programma nella giornata di venerdì 19, dopo l'unica sessione di libere.

Sabato 20 prima si correrà la Sprint Race e poi si disputeranno le qualifiche che decideranno la griglia di partenza per la gara che si correrà domenica 21 aprile.

Dopo 4 gare Max Verstappen (Red Bull) è al comando della classifica piloti con 77 punti, seguito da Sergio Perez (Red Bull), Charles Leclerc (Ferrari), 59 e Carlos Sainz (Ferrari), 55. Nella classifica costruttori la Red Bull è al comando con 141 punti, davanti a Ferrari con 120, McLaren con 69 e Mercedes con 34. I piloti, sul tracciato di Shanghai, dovranno percorrere 56 giri, 19 nella Sprint per un totale di 305,066 km.

Verstappen trionfa in Giappone davanti a Perez, terza doppietta Red Bull: Sainz 3°, Leclerc 4°, la Ferrari cresce

F1, Gp Cina 2024: dove vederlo in tv

Il Gran Premio della Cina 2024 sarà trasmesso in diretta su Sky Sport F1, in streaming su NOW e SkyGo. TV8 trasmetterà in chiaro le qualifiche della Sprint e la Sprint Race.

Gp Cina 2024 - Diretta

Venerdì 17 aprile

  • Prove libere 1: ore 5:30  
  • Sprint Shootout: ore 9:30, diretta disponibile anche su TV8

Sabato 18 aprile 

  • Gara Sprint: ore 5, diretta disponibile anche su TV8, differita alle 10:30
  • Qualifiche: ore 9, differita ore 12 su Tv8

Domenica 19 aprile

  • Gara: ore 9, differita su Tv8 ore 14

F1, griglia di partenza Sprint-Race Cina

1) Norris (McLaren) 1'57"940 
2) Hamilton (Mercedes) 1'59"201 
3) Alonso (Aston Martin) 1'59"915 
4) Verstappen (Red Bull) 2'00"028 
5) Sainz (Ferrari) 2'00"214 
6) Perez (Red Bull) 2'00"375 
7) Leclerc (Ferrari) 2'00"566 
8) Piastri (McLaren) 2'00"990 
9) Bottas (Sauber) 2'01"044 
10) Zhou (Sauber) 2'03"537 
11) Russell (Mercedes) 1'36"345 
12) Magnussen (Haas) 1'36"473 
13) Hulkenberg (Haas) 1'36"478 
14) Ricciardo (RB) 1'36"553 
15) Stroll (Aston Martin) 1'36"677 
16) Gasly (Alpine) 1'37"632 
17) Ocon (Alpine) 1'37"720 
18) Albon (Williams) 1'37"812 
19) Tsunoda (RB) 1'37"892 
20) Sargeant (Williams) 1'37"923

F1, Sprint Race Cina: l'ordine d'arrivo

Verstappen domina la prima Sprint Race della stagione, in Cina. L'olandese della Red Bull vince a Shanghai, precedendo un Lewis Hamilton (Mercedes) finalmente a podio, secondo e Sergio Perez (Red Bull), terzo.

Quarto e quinto posto per Charles Leclerc, e Carlos Sainz. I due Ferraristi sono stati protagonisti di un acceso duello negli ultimi giri. Completano l'elenco dei piloti a punti le McLaren di Lando Norris, sesto e Oscar Piastri, settimo e la Mercedes di George Russell, ottavo.

1) Max Verstappen (Red Bull) 19 giri in 32'04"660 
2)  Hamilton (Mercedes) a 13"043 
3) Sergio Pérez (Red Bull) a 15"258 
4) Charles Leclerc (Ferrari) a 17"486 
5) Carlos Sainz (Ferrari) a 20"696 
6) Lando Norris (McLaren) a 22"088 
7) Oscar Piastri (McLaren) a 24"713 
8) George Russell (Mercedes) a 25"696 
9) Zhou Guanyu (Saube) a 31"951 
10) Magnussen (Haas) a 37"398 
11) Daniel Ricciardo (Racing Bulls) a 37"840 
12) Valtteri Bottas (Sauber) a 38"295 
13) Esteban Ocon (Alpine) a 39"841 
14) Lance Stroll (Aston Martin) a 40"299 
15) Pierre Gasly (Alpine) a 40"838 
16) Yuki Tsunoda (Racing Bulls) 32:46.530 
17) Alexander Albon (Williams) a 42"998 
18) Logan Sargeant (Williams) a 46"352 
19) Nico Hülkenberg (Haas) a 49"630 
20) Fernando Alonso (Aston Martin) ritirato

F1, qualifiche Gp Cina: la griglia di partenza

Max Verstappen centra la pole position, la 100esima della storia per la Red Bull e domani, domenica 21 aprile, scatterà in pole position nel Gran Premio della Cina, quinta prova del Mondiale di F1 2024. Al suo fianco, in una prima fila monopolizzata dal team di Chris Horner, c'è il compagno di team, il messicano Sergio Perez. Ottima terza posizione per Fernando Alonso (Aston Martin), che apre la seconda fila, davanti a Lando Norris (McLaren), quarto.

Le Ferrari non sono lontane come tempi, in una sessione che ha visto distacchi ridotti, ma Charles Leclerc, sesto, partirà in terza fila, alle spalle dell'altra McLaren, quella dell'australiano Oscar Piastri.  Quarta fila per l'altro Ferrarista Carlos Sainz, settimo tempo, protagonista anche di un incidente in Q2, che ha portato a un'interruzione per la bandiera rossa. Ottava piazza per la prima delle Mercedes, quella di George Russell, che precede Hulkenberg (Haas), nono e  Bottas (Kick Sauber), decimo e soddisfatto.

Il grande deluso di questo turno di prove ufficiali è Lewis Hamilton (Mercedes), soltanto 18esimo. Un risultato ancora più amaro, per il vincitore dell'ultima edizione del Gran Premio della Cina, che si era disputata nel 2019, che aveva chiuso la Sprint Race in una bella e incoraggiante posizione.

1) Max Verstappen (Red Bull)
2) Sergio Perez (Red Bull)
3) Fernando Alonso (Aston Martin)
4) Lando Norris (McLaren)
5) Oscar Piastri (McLaren)
6) Charles Leclerc (Ferrari)
7) Carlos Sainz (Ferrari)
8) George Russell (Mercedes)
9) Nico Hulkenberg (Haas)
10) Valtteri Bottas (Kick Sauber)
11) Lance Stroll (Aston Martin)
12) Daniel Ricciardo (Racing Bulls)
13) Esteban Ocon (Alpine)
14) Alexander Albon (Williams)
15) Pierre Gasly (Alpine)
16) Guanyu Zhou (Kick Sauber)
17) Kevin Magnussen (Haas)
18) Lewis Hamilton (Mercedes)
19) Yuki Tsunoda (Racing Bulls)
20) Logan Sargeant (Williams)

F1, Gp Cina: la diretta

1/56 Alla partenza grande spunto di Alonso che passa Perez e guadagna la seconda posizione alle spalle di Verstappen.
Russell e Hulkenberg passano le Frrari con Leclerc, ottavo e Sainz nono. Poi le Ferrari riescono a scavalcare il tedesco della Haas e sono in settima e ottava posizione.

2/56 Verstappen in testa, seguito dalla Aston Martin di Alonso, secondo, dalla Red Bull di Perez, terzo, dalle McLaren di Norris, quarto e Piastri, quinto, da Russell, sesto, autore di una grande partenza e dalle Ferrari di Leclerc, settimo e Sainz, ottavo.

5/56 Perez supera Alonso che cerca di tenersi a contatto con il messicano che ha poco più di un secondo di vantaggio.

7/56 Perez allunga, Alonso ora è tallonato dalla McLaren di Norris che va a caccia del podio. Il pilota inglese nel corso del giro passa l'iberico e si prende la terza posizione.

8/56 Leclerc mette nel mirino Russell per conquistare la sesta posizione. 

9/56 Leclerc supera Russel con sorpasso esterno in curva 1. Hulkenberg, Tsunoda e Zhou si fermano ai box per la loro sosta. Sainz prova a sua volta ad avvicinarsi a Russel. Entrambe le Ferrari faranno una strategia "Piano B".

10/56 Si ferma ai box anche Lewis Hamilton che era nelle retrovie, essendo partito dalla 18esima posizione dopo una qualifica disastrosa. Il sette volte campione del mondo, che ha conquistato il secondo posto nella Sprint Race, punta a recuuperare posizioni in gara.

11/56 Sainz sempre più vicino a Russell, che poi si ferma ai box. Lo spagnolo della Ferrari si porta così in sesta posizione, Leclerc si avvicina a Piastri e poi lo supera, portandosi in quinta posizione.

14/56 Doppio pit-stop perfetto in casa Red Bull. Si ferma Verstappen e poi Perez, il team in 2.1 e 2.0 cambia le gomme su entrambe le monoposto.

15/56 Verstappen supera Piastri e appena rientrato in pista è terzo. In testa c'è Norris, che ha un vantaggio di quasi 7 secondi su Leclerc, terzo. Quinta posizione per Sainz, alle spalle di Piastri e di Perez che è a 3 secondi e mezzo, dopo essersi fermato ai box.

16/56 Verstappen con gomme  nuove passa facilmente Leclerc che, non essendo sulla stessa strategia, non si difende particolarmente. L'olandese della Red Bull così è secondo.

18/56 Perez supera Sainz, lo spagnolo della Ferrari rientra ai box

19/56 Sainz super Hulkenberg e si porta in nona posizione. Soltanto due piloti non hanno ancora effettuato la loro sosta ai box. Leclerc, in terza posizione e Norris che è al comando. Verstappen, però, al termine di questo giro passa l'inglese e torna a essere leader della corsa

21/56 Si ferma  per problemi al motore della Sauber di Bottas. Possibile ingresso della safety car. Al momento bandiera gialla.

22/56 Viene inizialmente deciso che basti una virtual safety car. Leclerc rientra ai box e poco dopo fa lo stesso anche Norris.

23/56 Poi, visto che i commissari non riuscivano a spostare la monoposto di Bottas ed era necessario l'ingresso di una gru, è necessario l'ingresso della safety car. Verstappen e Perez cambiano la  gomma, montando la soft. Polemiche per il tardivo ingresso della safety car. Hamilton, 14 esimo, si lamenta via radio per lo scivolamento della sua Mercedes.

26/56 I piloti procedono alle spalle della safety car in quest'ordine: Verstappen, Norris, Leclerc, Perez, Sainz, Alonso, Russell, Piastri, Ricciardo, Stroll, Hulkenberg, Ocon, Hamilton, Magnussen, Tsunoda. Si riparte al termine di questo giro.

27/56 Stroll tampona Ricciardo. Contatto anche tra Tsunoda e Magnussen. Entra nuovamente la safety car. 

29/56 I piloti continuano a seguire la safety-car. Verstappen guida il gruppo davanti a Norris, Leclerc, Perez, Alonso, Sainz, Russell, Piastri.

31/56 la gara riparte con Verstappen che dà lo strappo. Seguono Norris, Leclerc, Perez, Alonso, Russell e Piastri.

36/56 Leclerc fatica a trovare il ritmo. Deve difendere il podio da un Sergio Perez sempre più vicino. 

39/56 Perez supera Leclerc e si mette a caccia di Norris. Leclerc preoccupato per la strategia, molto probabilmente a una sola sosta, visto il deterioramento delle gomme. In casa Ferrari però sono convinto che anche glil altri dovranno fare i conti con una gara a un solo pit-stop

41/56 Hamilton, decimo, lotta con Hulbenger per la nona posizione. 

43/56 Leclerc cerca di non perdere contatto con Perez e cerca un podio che sarebbe un'impresa. Sainz è sesto, alle spalle di Alonso. 

48/56 Alonso supera Hulkenberg ed è nono

49/56 Alonso supera Hamilton ed è ottavo

F1, Gp Cina 2024: l'ordine d'arrivo

1) Max Verstappen Red Bull
2) Lando Norris McLaren +13.724
3) Sergio Perez Red Bull +18.661
4) Charles Leclerc Ferrari +23.262
5) Carlos Sainz Ferrari +33.562
6) George Russell Mercedes +37.734
7) Fernando Alonso Aston Martin +43.479
8) Oscar Piastri McLaren +54.243
9) Lewis Hamilton Mercedes +55.522
10) Nico Hulkenberg Haas +58.400
11) Esteban Ocon Alpine +1.00.466
12) Alex Albon Williams +1.03.319
13) Pierre Gasly Alpine +1.08.084
14) Guanyu Zhou Kick Sauber +1.10.472
15) Kevin Magnussen Haas +1.13.283
16) Logan Sargeant Williams +1.19.953
17) Lance Stroll Aston Martin +1.20.495
Rit) Valtteri Bottas Kick Sauber Ritirato
Rit) Daniel Ricciardo Team RB Ritirato
Rit)Yuki Tsunoda Team RB Ritirato

F1 2024, il calendario: 24 gare, si correrà fino all'8 dicembre 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

F1 oggi Gp Cina: gli orari e dove vederlo in diretta tv e in differita (Sky, Tv8 e Now)

Today è in caricamento