rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
F1

Formula 1, la Ferrari fa ricorso contro la penalità di Sainz in Australia

Il team di Maranello si appella all'articolo 14 per cancellare i 5" che hanno portato lo spagnolo fuori dalla zona punti nella gara di Melbourne

È passata quasi una settimana ma il Gran Premio d'Australia non è ancora finito. La Ferrari oggi, venerdì 7 aprile, ha deciso di presentare ricorso contro la penalità di 5" inflitta a Carlos Sainz a Melbourne, per il contatto alla terza ripartenza con Fernando Alonso (Aston Martin) che aveva fatto scivolare il pilota spagnolo della Rossa fuori dalla zona punti, dal 4° al 12° posto. Il team di Maranello si appella all'articolo 14 del regolamento sportivo, il diritto di revisione. I team e i piloti possono richiederlo quando sono in possesso di dati e nuove prove non a disposizione dei commissari al momento della formulazione del loro primo giudizio.

Frederic Vasseur, team principal del Cavallino, in conferenza stampa, ha dichiarato: “Carlos domenica sera era devastato e da parte nostra abbiamo deciso di presentare domanda di riesame alla Federazione. I commissari valuteranno la nostra richiesta e se riaprire il caso. Ci auguriamo  di poter avere un incontro e discutere con loro per il bene dello sport. Non ci devono essere disparità di trattamento, la frustrazione per Carlos era soprattutto quella di non aver potuto incontrare gli stewards per spiegare, cosa che invece è stata concessa a Gasly ed Ocon".

Ci sarà quindi una prima udienza, prima del Gp dell’Azerbaigian del 30 aprile, a cui la Ferrari porterà nuovi elementi, dove sarà deciso se riaprire il caso. In un'eventuale  seconda udienza potrà essere valutata la revoca dei 5" a Sainz. Sarà evidenziato come l'incidente tra Gasly (Alpine) e Ocon (Alpine) e quello tra Sargeant (Williams) e De Vries (AlphaTauri) non siano stati sanzionati.

Dopo la gara a caldo Carlos Sainz, davvero deluso, aveva detto:  "Se parlo ora dico cose brutte, ci hanno rubato il risultato, ma voglio prima vedere le immagini e vedere se gli steward cambiano la decisione".

F1 2023, il calendario e gli orari tv: dove vedere tutte le 23 gare in diretta 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formula 1, la Ferrari fa ricorso contro la penalità di Sainz in Australia

Today è in caricamento