Domenica, 17 Ottobre 2021
F1/GP Turchia

F1, Gp Turchia: Bottas vince, Verstappen torna leader, Leclerc fa sognare i Ferraristi

Il finlandese della Mercedes ottiene il successo, l’olandese della Red Bull con la piazza d’onore è di nuovo in testa al campionato. Soltanto 5° Hamilton. La Ferrari sogna a lungo con il pilota monegasco

Vallteri Bottas ha vinto il Gran Premio di Turchia, la sedicesima prova del Mondiale di F1. Il pilota finlandese della Mercedes ha ottenuto un successo che è tra i più importanti della sua carriera.

Quando mancano sei gare al termine della stagione e della sua avventura in Mercedes ha ottenuto 25 punti che sono importantissimi per la Casa di Stoccarda nel campionato Costruttori e che tornano utili alla ‘causa-Mondiale’ di Lewis Hamilton, oggi soltanto quinto.

La giornata a Istanbul Park, infatti, ha decisamente sorriso alle Red Bull. Verstappen è arrivato secondo, in un Gp insidioso che si è corso sempre su una pista bagnata che non si è mai asciugata e dove non si sono mai potute montare le gomme d’asciutto. Ora è nuovamente in testa al Mondiale con 6 punti di vantaggio sul sette volte campione del mondo.

Sergio Perez, oggi terzo, è stato finalmente autore di una prova coraggiosa, soprattutto nella parte in cui si è difeso dagli attacchi di Hamilton, ha riassaporato la gioia del podio.

F1, Gp Turchia: vince Bottas, Verstappen 2° in testa al Mondiale

La giornata poteva essere memorabile anche per la Ferrari. Charles Leclerc, alla fine quarto, è stato a lungo in testa alla gara. Ha provato proprio come Hamilton a andare fino al traguardo con le gomme intermedie. Il rischio, però, di gettare tutto al vento ha obbligato entrambi a fermarsi.

I due hanno dato tutto, andando avanti finchè le gomme hanno resistito. Leclerc ha accarezzato la vittoria e poi il podio ed è giustamente rammaricato per il funzionamento delle gomme nel secondo stint, ma può sorridere pensando ai miglioramenti della Rossa, grazie al nuovo motore.

I segnali decisamente incoraggianti sono confermati dalla prestazione di Carlos Sainz che partendo dal fondo ha chiuso 8°, dopo una gara strepitosa dove ha effettuato sorpassi bellissimi come quelli su Russell e Vettel e dove è stato protagonista anche di un pit-stop decisamente troppo lungo.

Sesto Pierre Gasly (Alpha Tauri), che è stato giustamente penalizzato per un incidente ai danni di Alonso al via. Settima posizione per Lando Norris (McLaren), nono Lance Stroll (Aston Martin), decimo Esteban Ocon, che non ha effettuato nessuna sosta ed è riuscito a arrivare al traguardo.

Prossimo appuntamento tra due settimane, domenica 24 ottobre, sulla pista di Austin. La F1 torna in America. Il campionato a sei gare dalla fine è più vivo e avvincente che mai.

F1, Gp Turchia: l'ordine d'arrivo

1. Bottas (Mercedes) 58 giri 1h31’04”103
2. Verstappen (Red Bull) a 14”584
3. Perez (Red Bull) a 33”471
4. Leclerc (Ferrari) a 37”814
5. Hamilton (Mercedes) a 41”812
6. Gasly (AlphaTauri) a 44”292
7. Norris (McLaren) a 47”213
8. Sainz (Ferrari) a 51”526
9. Stroll (Aston Martin) a 1’22”018.
10. Ocon (Alpine) a 1 giro
11. Giovinazzi (Alfa Romeo) a 1 giro
12. Raikkonen (Alfa Romeo) a 1 giro
13. Ricciardo (McLaren) a 1 giro
14. Tsunoda (AlphaTauri) a 1 giro
15. Russell (Williams) a 1 giro
16. Alonso (Alpine) a 1 giro
17. Latifi (Williams) a 1 giro
18. Vettel (Aston Martin) a 1 giro
19. Schumacher (Haas) a 2 giro
20. Mazepin (Haas) a 2 giri
 

F1 2021, il calendario aggiornato

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

F1, Gp Turchia: Bottas vince, Verstappen torna leader, Leclerc fa sognare i Ferraristi

Today è in caricamento