Lunedì, 8 Marzo 2021
Monza e della Brianza

Uragano Filippo Tortu, è il nuovo uomo più veloce della storia d'Italia

L'atleta brianzolo, nato a Milano nel 1998, al meeting di atletica leggera di Madrid ha corso i 100 metri in 9.99 secondi cancellando lo storico record di Pietro Mennea

Milanese di nascita, nonostante la famiglia sarda. Brianzolo di formazione. Faccia pulita, da bambino, e due gambe veloci, molto veloci: Filippo Tortu da venerdì è ufficialmente l'uomo più veloce della storia d'Italia.

Al meeting di atletica leggera di Madrid l'atleta azzurro è riuscito a correre la finale dei 100 metri in 9.99 secondi, battendo lo storico record italiano di 10.01 fatto registrare da Pietro Mennea a Città del Messico nel 1979. 

Battuto il record di Mennea, resisteva dal 1979

Nato a Milano nel 1998 e cresciuto a Carate Brianza, Filippo "Pippo" Tortu sotto la sapiente guida dell'allenatore e papà Salvino è così diventato il primo italiano di sempre, oltre che il terzo bianco, a correre la distanza regina sotto il muro dei dieci secondi. 

“Sono veramente contentissimo, è quasi indescrivibile la gioia. Sapevo di potercela fare, ma per me il record di Pietro Mennea è sempre rimasto un sogno da quando ero bambino e adesso sono veramente felice. Devo ringraziare tutti quelli che sono venuti qui, che ci credevano forse anche più di me. L’obiettivo della stagione restano gli Europei in agosto, adesso non penso al tempo che ho fatto e mi concentro su Berlino 2018".

Il suo profilo e la sua storia su Monza Today

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uragano Filippo Tortu, è il nuovo uomo più veloce della storia d'Italia

Today è in caricamento