Venerdì, 16 Aprile 2021
FORMULA 1

L'ex pilota svela il segreto di Fernando Alonso: "Questo è il motivo per cui Fernando è unico"

Pedro de La Rosa in un intervento al podcast 'F1 Nation' ha svelato il motivo del successo nelle corse del due volte campione del mondo

Alpine F1

A 39 anni Fernando Alonso è tornato in Formula 1 con l'energia di un ragazzino e l'esperienza di un veterano. Il pilota asturiano ha un grande sogno, quello di vincere il suo terzo titolo iridato per metterlo in bacheca a fianco a quelli ottenuti nel 2005 e nel 2006.  'Magic Nando'  vorrebbe potersi fregiare dell’onore di aver conquistato lo stesso numero di titoli iridati di un grandissimo della storia della Formula 1, l’immenso e mai dimenticato Ayrton Senna.

Alonso, il ritorno di F1

Per farcela Alonso, che è stato anche 3 volte vice-campione del mondo nel 2010, nel 2012 e nel 2013, dovrà compiere una vera impresa. Prima di tutto dovrà dimostrare di avere anche molta pazienza.

La Alpine, infatti, nella prima uscita in Bahrain ha subito dimostrato tutti i suoi limiti. In qualifica Fernando con una prestazione strepitosa ha nascosto in parte i problemi della vettura, centrando il nono posto. In gara è stato costretto al ritiro da un problema piuttosto singolare.

Gp Bahrain: il sorprendente motivo del ritiro di Alonso

Prima, però, la macchina stava dimostrando i suoi limiti con un Alonso obbligato a lottare coltello tra i denti per le posizioni al di fuori della top-ten. La sensazione, però, è che davvero Alonso possa dire la sua per lottare per le posizioni che contano non appena la macchina sarà all'altezza del pilota.

Pedro de la Rosa, intervenendo nel podcast 'F1 Nation' ha spiegato il segreto della competitività di Alonso a 39 anni: "La sua forza è che pensa alle gare 24 ore al giorno. Tutto il mondo dice lo stesso di un campione, di un pilota, ma quello che si dice di Fernando è vero. Sono stato con lui e anche quando non stava correndo in Formula 1 o nel WEC e pensava sempre 'dobbiamo fare una gara di kart insieme'. Sta sempre pensando a dove può correre nel fine settimana", ha sottolineato l'ex pilota.

F1: il punto debole di Sebastian Vettel

Alonso e il suo impegno al 100%

"Alonso è abbastanza unico e io conosco bene molti piloti. Io stesso nei fine settimana liberi facevo altre cose: stavo a casa, vedevo i miei figli, facevo un giro in bici...questa è la sua più grande forza: non ha altre distrazioni nella sua vita. È un uomo impegnato al 100%".

De la Rosa, che ha lavorato con Alonso alla McLaren e alla Ferrari, capisce che Alonso non è un pilota "arrugginito". E aggiunge che l'età non è un problema. "Vederlo, alla sua età, essere tornato, essere così affamato è davvero fantastico. Sono un po 'deluso che tutti gli chiedano della sua età e se è abbastanza veloce ora che è vicino ai 40, ma anche io ho sempre avuto delle battute da parte dei giovani piloti".

E ha concluso nella sua analisi del ritorno dell'asturiano al 'Grande Circo': "È un po 'ingiusto dire che si è ritirato dalla F1 da due anni. Voglio dire: ha gareggiato ai massimi livelli nel WEC o alla Dakar. È sempre stato nel karting, è sempre stato in contatto con il motorsport. Non è come se fosse rimasto fuori dallo sport".

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex pilota svela il segreto di Fernando Alonso: "Questo è il motivo per cui Fernando è unico"

Today è in caricamento