Venerdì, 30 Ottobre 2020

Crisi Ferrari, Binotto risponde alle Mercedes: "A tanti piace parlare della nostra situazione"

Il team principal della Rossa replica con garbo alle critiche ricevute da Toto Wolff e guarda avanti alla gara di casa sul tracciato veloce di Monza

"La crisi della Ferrari non è positiva per la Formula 1". Parole di Toto Wolff, il team principal della Mercedes, che già prima della gara, complice il disastroso risultato delle Rosse durante le qualifiche, aveva espresso il suo rammarico per le difficoltà che, in questa stagione 2020,stanno attraversando i rivali di sempre. 

I pessimi risultati ottenuti domenica durante la gara non hanno fatto altro che confermare le previsioni negative: la Scuderia, sulla mitica pista di Spa-Francorshamps non ha ottenuto neppure un punto.

Il boss della Mercedes ha commentato: "Si tratta di mettere in discussione le priorità che sono state stabilite negli ultimi tempi e da dove proviene questa mancanza di prestazioni. Nè i tifosi nè le persone della Ferrari meritano un risultato di questo tipo. Non è corretto dire quali siano le priorità della Ferrari in questo momento. Questo è compito della Ferrari e dei suoi uomini. Probabilmente questi risultati dipendono dalle decisioni che sono state prese all'interno della squadra, da parte di alcuni membri del team".

Mercedes: “La crisi della Ferrari non è positiva per la F1", la replica di Mattia Binotto

Mattia Binotto, il team principal dela Ferrari, ha risposto in modo diplomatico alle osservazioni del rivale della Mercedes. "So che ci sono persone in altre squadre a cui piace parlare della nostra situazione e dei nostri tifosi. Ma non cè nulla in particolare a cui io debba replicare. So quello che stanno vivendo i nostri tifosi, dato che io stesso sono un tifoso. Proprio per quello so il periodo che stanno passando. Lavoro in questa fabbrica da 25 anni: noi conosciamo le nostre priorità e sappiamo che non ci sono segreti in Formula 1. Bisogna solo lavorare duramente e il più velocemente possibile nello sviluppo e cercare di stabilire le giuste priorità".

Tornando poi nuovamente indietro, al Gran Premio del Belgio, ha commentato: "E' vero che è stato un weekend molto brutto per noi. Molto deludente, frustrante", ha detto alla TV italiana 'Sky Sport F1'.

Rabbia Leclerc, la parolaccia via radio (durante il Gp del Belgio) fa il giro del web 

Binotto, in vista del prossimo round, il Gran Premio d’Italia, in programma questo fine settimana, è realista: "È un'altra gara in cui le prestazioni contano. Abbiamo un pacchetto aerodinamico speciale per Monza. Vedremo come funziona, ma non sarei sorpreso se soffriremo anche lì".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Va ricordato che a Monza entra in vigore il divieto di utilizzare le mappature speciali durante le qualifiche. Il responsabile del team di Maranello sottolinea: "Ci sarà una nuova direttiva tecnica riguardante le mappe motore per le qualifiche, per quella che chiamiamo 'party mode'. Questo potrebbe influire sulle prestazioni sul giro secco di alcune squadre. Sono curioso di vedere quali squadre saranno eventualmente danneggiate da questa decisione: sarà molto interessante. Monza è un circuito molto sensibile alla potenza ed alla fine l'equilibrio di competitività della macchina stessa potrebbe cambiare. È importante anche partire davanti da una posizione più alta sulla griglia perché quando sei nel traffico è generalmente difficile far funzionare la vettura.”

F1, Mondiale 2020: il nuovo calendario con tutte le date aggiornate dei Gp 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

Crisi Ferrari, Binotto risponde alle Mercedes: "A tanti piace parlare della nostra situazione"
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...