Martedì, 22 Giugno 2021
Rischio rinvio

Formula 1 - In Australia è in nuovo allarme Covid, il Gp inaugurale è già a forte rischio

Il primo appuntamento dell'anno, il 21 marzo a Melbourne, potrebbe saltare a causa della pandemia. Il campionato, secondo voci sempre più accreditate, comincerebbe la settimana dopo in Bahrain

Bwt Racing Team

Il Mondiale di Formula 1 difficilmente prenderà il via da Melbourne il prossimo 21 marzo. Nelle ultime ore, infatti, sono sempre più accreditate le voci che parlano di un rinvio del Gran Premio d’Australia. I biglietti per la gara inaugurale della stagione di F1 2021 non sono ancora stati messi in vendita: si attende un annuncio ufficiale entro la fine di questo mese.

L'anno scorso il Gran Premio di Australia venne cancellato all'ultimo secondo, a poche ore dall'inizio delle prime prove libere della stagione. La decisione di cancellare la gara fu presa dopo che la McLaren decise di non partecipare al Gran Premio. Un meccanico del team di Woking era risultato positivo al SARS-CoV-2 e buona parte dello staff era stato messo in quarantena. A quel punto la Federazione annullò la gara e rinviò a data da destinarsi i Gran Premi del Bahrain e del Vietnam.

La stagione ha preso il via lo scorso 5 luglio in Austria: in totale sono stati 17 i Gp con numerosi doppi impegni ravvicinati sullo stesso circuito. Nel 2020 la F1 ha vinto la sua sfida contro le avversità della pandemia, dimostrando la forza dello sport e dando a tutto il mondo un messaggio di speranza e fiducia nella possibilità di ripartire. Gli organizzatori sono riusciti a programmare il calendario delle gare e i piloti hanno assicurato il massimo impegno. Alla fine Lewis Hamilton è diventato meritatamente campione del mondo per la settima volta, eguagliando Michael Schumacher ed è diventato il pilota con più vittorie nella storia della F1.

L’evoluzione della pandemia

Nel 2021 la grande speranza della F1 è quella di rappresentare il ritorno alla normalità. Il sogno degli organizzatori era quello di organizzare un mondiale che riuscisse a lasciarsi piano piano alle spalle la pandemia, riuscendo anche a ritrovare il pubblico sugli spalti.

Sembra purtroppo che si dovrà ancora attendere. Il Gran Premio d'Australia, infatti, è già a rischio rinvio a causa delle rigide restrizioni che il governo locale ha adottato per fronteggiare una nuova ondata del Coronavirus.

Queste norme, che prevedono la quarantena obbligatoria di due settimane all’arrivo nel Paese, sono le stesse che hanno portato al rinvio dell'Australian Open di tennis dal 18 all'8 febbraio.

Secondo quanto riporta 'Autosport' Il Gran Premio d'Australia di Formula 1 potrebbe essere posticipato e recuperato a fine stagione. Bisognerà riuscire a trovare una nuova collocazione in un calendario fittissimo che va avanti già fino a dicembre.

La stagione di F1 2021 inizierebbe la settimana successiva in Bahrain, dove recentemente si sono disputate due gare consecutive su due layout diversi della pista di Sakhir.

Si inizierebbe il 28 marzo e in quel caso l’inizio del Mondiale di F1 coinciderebbe con il calendario del Motomondiale che prenderà il via lo stesso giorno in Qatar.

Il Consiglio Mondiale nel mese di dicembre aveva approvato un calendario di 23 gare con il ritorno alle tradizionali trasferte extraeuropee.

Ma il presidente della Fia, Jean Todt, ha dichiarato la stagione 2021 non sarà ‘una stagione normale’. Il Covid-19, purtroppo, è ancora presente e il calendario sarà costretto a tenerne conto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formula 1 - In Australia è in nuovo allarme Covid, il Gp inaugurale è già a forte rischio

Today è in caricamento