Martedì, 22 Giugno 2021
LA DECISIONE

Formula 1, Grosjean: Niente doppio miracolo, il francese non correrà ad Abu Dhabi

Correre a Abu Dhabi sarebbe un rischio troppo grande. Per questo il pilota francese della Haas, vittima del terribile incidente della scorsa settimana a Sakhir, ha deciso di non correre altri rischi

Romain Grosjean, vittima del terribile incidente nel Gran Premio dei Bahrain, non riuscirà a rientrare per l'ultima gara della stagione ad Abu Dhabi. Le bruciature che ha riportato alle mani, pur lievi, sconsigliano il rischio di una gara così ravvicinata. Il pilota francese della Haas già in settimana aveva potuto riabbracciare la moglie, i figli, i membri del suo team, gli altri piloti e tutta la famiglia della F1. La decisione di non correre è stata presa di comune accordo con i medici.

In un comunicato stampa, Grosjean ha dichiarato: "Con grande tristezza so che non sarò in grado di correre la mia ultima gara ad Abu Dhabi e che non potrò nemmeno essere lì con la squadra", ha detto Romain in un comunicato stampa. "Abbiamo provato di tutto con il medico per recuperare e riparare la mia mano, ma la corsa rappresenta un rischio troppo grande per la mia guarigione e per la mia salute. Abbiamo deciso di non correre. È una delle decisioni più difficili della mia vita, ma naturalmente è anche una delle più intelligenti. Mi mancherà la squadra, ma la sosterrò come sempre".

Il futuro di Grosjean

"Mi dispiace che Romain abbia perso la sua ultima gara con il team Haas, - ha detto Guenther Steiner, CEO del team Haas - ma siamo d'accordo che deve fare del suo meglio per il suo trattamento e il recupero dall'incidente di domenica scorsa. Romain ha mostrato grande coraggio e morale negli ultimi giorni. Sappiamo tutti quanto fosse entusiasta di tornare all'abitacolo della VF-20 ad Abu Dhabi. Ci sarebbe piaciuto che fosse lì. Romain ha creduto nel nostro progetto sin dall'inizio e si è impegnato con noi prima ancora che costruissimo un'auto. Non ci sono dubbi. della sua determinazione e del suo impegno per aiutarci a raggiungere ciò che abbiamo fatto nonostante la nostra giovinezza come squadra. Sono fiducioso che quelle qualità, la sua guida e la sua ambizione, lo aiuteranno nella guarigione. A nome di Gene Haas e nel mio, e anche a nome di tutta la squadra Haas, gli auguro il meglio e un pieno recupero ", ha concluso il tedesco.

Romain Grosjean ora si concentrerà sul suo recupero. Il suo futuro potrebbe essere nelle gare di resistenza, nella 24 ore di Le Mans.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formula 1, Grosjean: Niente doppio miracolo, il francese non correrà ad Abu Dhabi

Today è in caricamento