rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Esclusiva

Esclusiva Today, Monachello: "Sto bene al Metalurg Donetsk ma sogno il Parma"

A 18 anni e mezzo la decisione di giocare nella Ukrainian Premier League. L’attaccante, ex Inter e Parma, vuole mettersi in mostra in un campionato che sta crescendo

Inter, Parma e Metalurg Donetsk. La carriera del giovane Gaetano Monachello, seppur breve, presenta già un curriculum di tutto rispetto. Il ragazzo, che di strada ne ha percorsa tanta ma ancora molta dovrà farne, è ambizioso e sogna un ritorno in Italia.
 
Sono tanti i giocatori che emigrano dell'Italia come Gaetano in cerca di fortuna. Con la maglia del Parma, Monachello, ha segnato 12 gol nella Primavera ed è arrivato alla semifinale del Torneo di Viareggio. Il Metalurg è stato lesto a intravvedere in questo giovanotto le potenzialità del grande campione che 'Today.it' ha intervistato in esclusiva. 
 
Via dall’Italia per giocare all'estero, spiegaci. Cosa spinge un ragazzo a fare una scelta così radicale? 
 
Sicuramente la voglia di mettermi in mostra con gente più grande infatti da quando sono qui sono migliorato sia fisicamente che atleticamente speriamo di continuare bene dai.
 
In Italia non hai ricevuto offerte adeguate?
 
C'era la possibilità del Parma ed altra squadre però nessun club è mai riuscito a mettersi d'accordo con l'Inter (proprietaria del cartellino ndr). Era sostanzialmente troppo difficile
 
Come sta andando la tua avventura?
 
In Ucraina sta andando benissimo come ti ho già detto mi sono ambientato benissimo e sono molto migliorato calcisticamente.
 
In Italia qual è stato l'allenatore che hai inciso di più nella tua formazione?
 
In Italia devo ringraziare l'Inter che mi aveva preso dalla Sicilia ma anche il Parma che li ho fatto fare davvero il "boom". Un allenatore in particolare? Li ringrazio tutti perché ognuno mi ha insegnato qualcosa.
 
A chi ti ispiri?
 
Mi ispiro a Benzema. Per me è un attaccate completo anche se io sono più prima punta.
 
Se un giorno dovessi tornare in Italia, dove vorresti giocare?
 
Il mio sogno sarebbe giocare nel Parma perché mi ero ambientato benissimo però ovunque andrebbe bene, l'importante è giocare.
 
Com’è la città in cui vivi e giochi?
 
Donetsk è una città fantastica molto innovativa e nuova soprattutto mi trovo benissimo. Però faccio la vita da atleta: allenamento, casa e partita.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esclusiva Today, Monachello: "Sto bene al Metalurg Donetsk ma sogno il Parma"

Today è in caricamento