Martedì, 3 Agosto 2021
Sport

Le gambe di un ciclista dopo 16 tappe del Tour de France

Il ciclista polacco della Bora–Hansgrohe, dopo la sedicesima tappa della Grande Boucle, ha postato su Instagram una foto dalla quale si vedono le vene in rilievo e i muscoli gonfi. Lo scatto in poche ore ha fatto il giro della rete

Pawel Poljanski, 26enne scalatore polacco della Bora-Hansgrohe, ha postato sul proprio profilo Instagram una foto inquietante delle proprie gambe. In evidenza, oltre al tono muscolare, le vene e la pelle bruciata dal sole. "Dopo 16 tappe di Tour de France le mie gambe sono un po' stanche", ha scritto commentando l'immagine diventata subito virale.

"Non può essere sano", hanno scritto alcuni utenti. Nulla di strano, sostengono invece gli esperti. "La quantità di sangue che scorre normalmente nelle nostre gambe è di cinque litri al minuto. Un atleta non troppo allenato al massimo dello sforzo vede affluire 20 litri di sangue al minuto. Mentre quando prendiamo in esame professionisti di questo livello, parliamo di 40 litri al minuto", ha spiegato alla Abc Bradley Launikonis della Scuola di Scienze Biomediche dell'università del Queensland. Con queste quantità è normale che "le vene siano così visibili anche nella fase post- esercizio".

After sixteen stages I think my legs look little tired ? #tourdefrance

Un post condiviso da Pawe? Polja?ski (@p.poljanski) in data:


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le gambe di un ciclista dopo 16 tappe del Tour de France

Today è in caricamento