Lunedì, 1 Marzo 2021
Genova

Crollo Genova, gli ultrà: "Niente trasferta col Milan, piangiamo chi non c'è più"

"La nostra città è in lutto e per dignità, rispetto e dolore, la tifoseria del Genoa non assisterà alla partita prevista domenica allo stadio Meazza di San Siro"

"La nostra città è in lutto e per dignità, rispetto e dolore, la tifoseria del Genoa non assisterà alla partita prevista domenica allo stadio Meazza di San Siro". E' l'annuncio degli ultrà del Genoa in seguito al tragico crollo del ponte Morandi di due giorni fa a Genova costato la vita a 39 persone. Si attende a ore la decisione della Lega di Serie A se far disputare l'incontro Milan-Genoa ma "il settore a noi riservato sarà, qualora si disputi l'incontro, completamente deserto -sottolineano i tifosi rossoblù in un comunicato firmato da Ultra Genoa Fc 1893 e Associazione Club Genoani- Poco importa cosa decideranno in merito i soloni dello show business, per noi il silenzio ed il rispetto per la nostra città e per chi non c'è più e per le loro famiglie, viene prima di ogni cosa"

"La Superba è piegata, ma ancora una volta risorgerà. Noi saremo sempre al suo fianco, perché possa tornare a splendere, perché noi siamo i suoi figli". ''Dopo l'ennesima catastrofe che ci ha colpito, piangiamo chi non c'è più e ci preoccupiamo per chi non ha più una casa -prosegue la nota- e per le conseguenze del prossimo futuro di una città che, seppur nel suo splendore, vive da lustri difficoltà importanti. E riteniamo che questo adesso venga prima di una partita di calcio, anche se del nostro amato Grifone".

Genova, perché il ponte Morandi è crollato?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo Genova, gli ultrà: "Niente trasferta col Milan, piangiamo chi non c'è più"

Today è in caricamento