Domenica, 28 Febbraio 2021

Giro d'Italia 2018, Fabio Aru alza bandiera bianca

Il corridore sardo si è ritirato a 7km dalla vetta del Colle del Lys, prima salita della 19ª tappa: per lui finisce così un Giro d'Italia da incubo, iniziato male e finito ancora peggio

Il Cavaliere dei Quattro Mori alza bandiera bianca. Fabio Aru ha deciso di gettare la spugna.

Giro 2018, Aru si ritira

Il corridore sardo si è ritirato a 7km dalla vetta del Colle del Lys, prima salita della 19ª tappa che sta portando il gruppo da Venaria Reale a Bardonecchia, 184km che comprendono anche il Colle delle Finestre, il Sestriere e l'ascesa finale.

Era uno dei favoriti

Per il 27enne sardo, che era uno dei favoriti prima dell'inizio del Giro, finisce qui la corsa in rosa. 

Oggi era partito da Venaria Reale con 45'44" di ritardo dalla maglia rosa Simon Yates. Si conclude così un giro travagliatissimo per Aru, che non ha mai avuto buone sensazioni: aveva incassato 50'' da Dumoulin nella crono di apertura. Poi la crisi di Sappada e oggi l'abbandono.

Sarà per l'anno prossimo, o almeno è quel che sperano i suoi tifosi. Per Aru questo Giro d'Italia sarà un boccone difficile da digerire: la sua scarsa condizione è apparsa inspiegabile in primis proprio a lui.

Tappe Giro d'Italia 2019

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia 2018, Fabio Aru alza bandiera bianca

Today è in caricamento