rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Sport Ungheria

Giro d'Italia sovranista: la "prima" nel 2020 a Budapest

Il Giro d'Italia nel 2020 partirà da Budapest, in Ungheria. Dopo la capitale, anche le due tappe successive si terranno nel Paese guidato da Viktor Orbán

Ora è ufficiale: il Giro d'Italia del 2020 partirà da Budapest, in Ungheria, la terra per eccellenza dei sovranisti a cui è vicino il vicepremier leghista Matteo Salvini. L'ufficialità è arrivata oggi dalla capitale ungherese, presso l'Istituto italiano di cultura, alla presenza del commissario governativo per l'Ungheria attiva, Mßriusz Révész; del vicesindaco di Budapest, Alexandra Szalay-Bobrovniczky; del ministro dello Sport, Tünde Szabó; del ministro agli Affari esteri, Tamßs Menczer; dell'ad RCS Sport, Paolo Bellino; del direttore del Giro, Mauro Vegni.

Il Giro d'Italia 2020 partirà da Budapest, in Ungheria

La partenza avverrà da Budapest, e sarà il preludio per altre due tappe nel Paese guidato da Viktor Orbán. I dettagli del percorso in terra ungherese verranno svelati in una conferenza stampa dedicata che si svolgerà nei prossimi mesi. E' la 14/a partenza della Corsa rosa dall'estero. Queste le precedenti: 1965: da San Marino (Repubblica di San Marino); 1966: da Montecarlo (Principato di Monaco); 1973: da Verviers (Belgio); 1974: da Città del Vaticano; 1996: da Atene (Grecia); 1998: da Nizza (Francia); 2002: da Groningen (Olanda); 2006: da Seraing (Belgio); 2010: da Amsterdam (Olanda); 2012: da Herning (Danimarca); 2014: da Belfast (Irlanda del Nord); 2016: da Apeldoorn (Olanda); 2018: da Gerusalemme (Israele).

Quest’anno, invece, il Giro d'Italia partirà da Bologna, sabato 11 maggio. Qui il nostro speciale, con le tappe, il percorso e l'altimetria


Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia sovranista: la "prima" nel 2020 a Budapest

Today è in caricamento