Venerdì, 7 Maggio 2021
FORMULA 1

Lawrence Stroll difende il figlio: “Ha un grande talento, per questo lo invidiano”

Il magnate canadese, che quest’anno inizierà la nuova avventura con la Aston Martin, ha come pilota il figlio Lance, che viene spesso attaccato per essere il figlio di un milionario

Lance Stroll in azione sotto la pioggia della Turchia (BWT Racing)

Il figlio del milionario. Lance Stroll, dopo 4 stagioni in F1, è spesso bersaglio di critiche, talvolta eccessive, dovute al fatto che è il figlio del magnate Lawrence Stroll.

Il padre, infatti, è il suo primo munifico sostenitore e ne ha sempre sostenuto l'avventura in F1. Prima con la Williams, poi in Racing Point. Continuerà a farlo anche quest’anno. Il team si chiamerà Aston Martin ed è già tra i più attesi. Lance Stroll inizierà la sua quinta stagione nel campionato automobilistico più prestigioso del mondo.

Dalla sua parte parlano il podio, ottenuto dopo otto gare con la Williams, nel 2017, e altri due podi ottenuti nella scorsa stagione con la Racing Point.

Tra coloro che continuano a parlare bene di lui c'è soprattutto suo padre. Lawrence Stroll, in una recente intervista alla Press Associated, difende il talento del figlio:

"Ci sono molte persone invidiose nel mondo e persone invidiose che vorrebbero essere nella posizione di Lance fanno e dicono sciocchezze. Non gli presto molta attenzione e non lo fa nemmeno Lance".

Alla domanda se pensi che Lance abbia talento Lawrence Stroll replica deciso: "Penso che abbia un talento immenso. Non ho dubbi che abbia dimostrato di avere il Mondiale nel sangue”.

Il padre di Lance fa un esempio in particolare: "È uguale a quando sali sul ring. Lo ha dimostrato conquistando la pole sotto la pioggia in Turchia l'anno scorso, quando il terreno di gioco era alla pari. Non ci sono molte persone che possono farlo", dice.

Elogi a Vettel

Quest’anno Lance Stroll sarà il compagno di squadra di Sebastian Vettel. Per Lawrence Stroll il quattro volte campione del mondo, che cerca il riscatto dopo il deludente epilogo della sua avventura in Ferrari, porterà "mentalità, metodologia, etica del lavoro e pianificazione per essere campioni del mondo: questo è inestimabile".

Per il magnate canadese Vettel tornerà veloce come sempre anche grazie alle incredibili motivazioni che ha trovato da quando fa parte del ritorno della Aston Martin in F1.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lawrence Stroll difende il figlio: “Ha un grande talento, per questo lo invidiano”

Today è in caricamento