Giovedì, 21 Ottobre 2021
Sport Lecce

Lecce, due bombe contro calciatore: Manuel Buccarella nel mirino

Una doppia deflagrazione ad Alezio. Paura per il giovane calciatore del Gallipoli al quale hanno incendiato l'automobile all’inizio del 2016

Due bombe carta esplodono nella notte ad Alezio, poco prima delle 5: gli ordigni rudimentali sono stati piazzati, e poi fatti deflagrare, davanti a un’abitazione già colpita nel mese di gennaio di quest’anno. Nell’immobile vive la famiglia di Manuel Buccarella, un giovane calciatore della squadra di calcio gallipolina, al quale hanno incendiato la Ford Fiesta all’inizio del 2016.

I danni registrati, fortunatamente, non sono ingenti: la parete dell’edificio, in via Carso, è stata lievemente danneggiata e annerita, ma non risultano altre conseguenze. Sul posto, per un primo sopralluogo e avviare l’attività investigativa, gli agenti di polizia del commissariato gallipolino, guidato dal vicequestore aggiunto Marta de Bellis.

Gli inquirenti hanno ispezionato l’isolato, alla ricerca dei frammenti rimasti dopo l’esplosione. All’alba sono stati anche raggiunti dai colleghi della scientifica: sono tutti al lavoro, cercando i filmati del sistema di videosorveglianza installati in zona. Eventuali fotogrammi saranno poi comparati con le immagini acquisite a fine gennaio, per stabilire potenziali analogie tra i due episodi. Entrambi dal chiaro intento intimidatorio. Segui gli aggiornamenti su Lecce Prima

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lecce, due bombe contro calciatore: Manuel Buccarella nel mirino

Today è in caricamento