Giovedì, 22 Aprile 2021
FORMULA 1

Leclerc e Sainz è subito feeling: ecco qual è il segreto dell’immediata alchimia della nuova coppia Ferrari

Il pilota monegasco, in un’intervista a Motorsport.it, riempie di elogi il suo nuovo compagno di squadra, capace di portare alla Scuderia un'euforia contagiosa e benefica

ANSA

Charles Leclerc e Carlos Sainz. Il pilota monegasco e il compagno di squadra spagnolo sono compagni di team nella Scuderia da pochissimo tempo. Ma Leclerc ha già ammesso più volte che con il compagno di squadra ha instaurato un rapporto completamente diverso rispetto a quello che aveva con l’ex compagno di squadra, il quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel a cui era riuscito a strappare la leadership all’interno del team di Maranello. Cosa c’è di diverso nel rapporto con Sainz e con Vettel? Leclerc lo ha spiegato in un’intervista che ha concesso a Motorsport.it.

Gp Bahrain: Hamilton vince subito

Leclerc su Sainz: “Ha un’euforia contagiosa"

“Quello che è cambiato è il tempo che passo con il mio compagno, perché in passato io e Seb ci siamo incrociati spesso, io arrivavo e lui partiva, o viceversa, mentre ora con Carlos siamo spesso nello stesso posto negli stessi giorni e, di conseguenza, abbiamo passato e trascorreremo più tempo insieme", ha spiegato Leclerc.

Ferrari, motivazione e ottimismo

Il pilota monegasco ha sottolineato due doti del pilota iberico che hanno immediatamente impressionato tutti i membri del Cavallino: l’atteggiamento propositivo e le conoscenze ereditate dalle sue precedenti esperienze: “Negli ultimi anni, Sainz ha guidato in diversi team ed è sempre interessante imparare da come lavorano i rivali. Inoltre, la sua grande motivazione è stata immediatamente notata. È al suo primo anno con la Ferrari e si vede che vuole fare subito molto bene. Questa euforia è contagiosa e benefica per tutta la squadra. Penso che per una squadra sia sempre bello avere due piloti che spingono per vincere ancora ", ha sottolineato.

Ferrari, i sogni in Rosso di Carlos Sainz

F1, Leclerc su Vettel: “Mi colpì la sua esperienza”

Charles Leclerc, ripensando agli anni trascorsi vissuti in Ferrari come compagno di squadra di Vettel, dice: "La prima cosa che mi ha colpito è stata la sua esperienza. In alcune situazioni aveva una grande capacità analitica e da questo ho imparato molto. Mi sono reso conto di quanto siano importanti quei dettagli e di quanto facciano una grande differenza in pista. A parte questo, 'Seb 'E' anche una bravissima persona, che ha sempre catturato la mia attenzione per la sua semplicità“.

Continua a leggere su Today.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Leclerc e Sainz è subito feeling: ecco qual è il segreto dell’immediata alchimia della nuova coppia Ferrari

Today è in caricamento