Giovedì, 28 Gennaio 2021
La battaglia legale / Argentina

Dodici ore senza cure e un'ambulanza in ritardo: "l'idiozia criminale" nelle ultime ore di Maradona

La denuncia dell'avvocato del Pibe de Oro. Dal malore nel sonno ai soccorsi, fino all'autopsia preliminare: cosa è successo a Diego Armando

Un murale dedicato a Maradona in via del Politeama a Roma. Foto Ansa

"È stato lasciato solo. L'ambulanza ha tardato oltre mezz'ora ad arrivare, è stata un'idiozia criminale". Matias Morla, legale, agente e amico di Diego Armando Maradona, denuncia ritardi nei soccorsi al 60enne ex calciatore, morto ieri mattina nella sua abitazione del Barrio San Andres, tra Tigre e Escobar, in Argentina.

L'avvocato del Pibe de Oro ha fatto la sua denuncia con un comunicato ufficiale diffuso anche sui social, annunciando una battaglia legale: "Questo fatto non deve passare sotto silenzio, chiederò che si indaghi fino alla fine. Come mi diceva Diego: 'Voi siete i miei soldati, agite senza pietà'".

La denuncia dell'avvocato di Maradona

"Oggi è un giorno di profondo dolore, tristezza e riflessione. Soffro per l'addio del mio amico, che ho onorato con la mia lealtà e la mia vicinanza fino all'ultimo dei suoi giorni", dice Morla in un comunicato. "L'ho salutato di persona, la camera ardente deve essere un momento intimo e familiare. Quanto alle informazioni diffuse dalla procura di San Isidro", che ha documentato i fatti avvenuti ieri mattina, "è inspiegabile che per 12 ore (dalle 23 di martedì alle 11 di mercoledì, ndr) il mio amico non abbia ricevuto attenzione o controllo da parte del personale sanitario chiamato a svolgere questo compito. L'ambulanza ha tardato oltre mezz'ora ad arrivare, è stata un'idiozia criminale".

Maradona è morto per "un'insufficienza cardiaca acuta", evidenziata in un "paziente con una miocardiopatia dilatativa". È l'esito dell'autopsia preliminare a cui è stato sottoposto il corpo del calciatore più forte di sempre. L'esame autoptico, eseguito tra le 19.30 e le 22 di mercoledì nell'ospedale di San Fernando, ha appurato che l'insufficienza cardiaca ha provocato "un edema polmonare acuto", come anticipa la stampa argentina, a cominciare dai quotidiani Clarin e La Nacion. Alla procedura hanno partecipato sei medici, compreso il perito nominato dalla famiglia. Per completare l'iter bisognerà attendere l'esito degli esami tossicologici, necessari per verificare l'eventuale assunzione di farmaci, sostanze stupefacenti o alcol.

Come è morto Maradona: quello che sappiamo finora

Prima che l'autopsia si concludesse, il procuratore generale di San Isidro, John Broyard, aveva reso noto che gli esami preliminari avevano escluso "ogni segno di attività criminale e di violenza". I familiari di Maradona hanno chiesto che i medici addetti all'autopsia entrassero in ospedale senza i propri telefoni cellulari: in questo modo hanno cercato di evitare che venissero scattate foto in maniera inopportuna.

Maradona è morto nel sonno. L'ultima persona a vederlo in vita, secondo quanto reso noto dall'ufficio del procuratore generale, è stato suo nipote intorno alle 23 di martedì. Nella serata di due giorni fa, in casa c'erano l'assistente del Pibe, un addetto alla sicurezza, un'infermiera e una cuoca. Alle 11.30 di ieri mattina sono arrivati nell'abitazione anche lo psicologo e la psichiatra di Maradona. Hanno raggiunto la camera dell'ex calciatore, senza ricevere risposta. Il nipote e l'assistente, Maximiliano Pomargo e Johnny Esposito, hanno cercato di svegliarlo. Verificata l'assenza di segni vitali, hanno chiesto l'intervento dell'infermiera e della psichiatra che hanno eseguito manovre di rianimazione cardiopolmonare.

Poi sono arrivate diverse ambulanze ed è intervenuto anche un medico della zona. Sono state allertate anche Dalma, Gianinna e Jana, le tre figlie di Maradona che vivono in Argentina. La situazione è rapidamente precipitata e attorno a mezzogiorno, nel quartiere, sono state avvistate diverse ambulanze. I soccorritori hanno proseguito le manovre di rianimazione e hanno somministrato a Maradona dosi di atropina e adrenalina, senza però effetto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dodici ore senza cure e un'ambulanza in ritardo: "l'idiozia criminale" nelle ultime ore di Maradona

Today è in caricamento