rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Sport

Morto Mauro Bellugi, il calciatore cui il Covid aveva portato via le gambe

Era stato ricoverato in ospedale il 4 novembre scorso e a febbraio aveva compiuto 71 anni. La sua storia aveva commosso tutti per la forza d'animo con cui aveva affrontato il dramma dopo i primi momenti di sconforto

Il mondo del calcio piange Mauro Bellugi, ex calciatore di Inter, Bologna, Napoli e Pistoiese morta a 71 anni per le conseguenze sopraggiunte dopo aver contratto la Covid-19. Bellugi aveva subito l'amputazione di entrambe le gambe e la sua storia aveva commosso tutti per la forza d'animo con cui aveva affrontato il dramma dopo i primi momenti di sconforto.

"Il covid ha aggravato una mia malattia del sangue preesistente. Io non ho voglia di morire" aveva raccontato a Sportmediaset ."Avevo le gambe nere fino allìinguine, all'improvviso la cancrena mi aveva preso tutto e avevo un'ora per decidere se tagliare".  Ma dopo l'amputazione delle gambe aveva continuato ad avere gravi problemi.

mauro bellugi-2

Bellugi era stato ricoverato in ospedale il 4 novembre scorso perché risultato positivo al Covid-19. Le sue condizioni di salute si erano aggravate nelle ultime settimane fino a richiedere l'intervento operatorio d'urgenza per complicanze sopraggiunte in seguito.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Mauro Bellugi, il calciatore cui il Covid aveva portato via le gambe

Today è in caricamento