Mercoledì, 20 Gennaio 2021
Brasile 2014

Paura Mondiale, mezzo quintale di cibo avariato nell'hotel dell'Italia

Controllo a sorpresa nel Resort Portebello di Mangaratiba, il residence che ospiterà il ritiro dell'Italia in Brasile. Cucine da incubo: alimenti scaduti e avariati

Foto Figc

Per un posticino da più di trecento euro a notte non è certo la presentazione migliore. Se il posticino in questione, poi, è il Resort Portobello di Mangaratiba, il residence che ospiterà il ritiro dell'Italia durante il Mondiale in Brasile, la questione si complica. E si fa seria. Perché il lussuoso hotel che per un mese sarà "casa azzurri" sembra nascondere qualche magagna di troppo, soprattutto in cucina. 

A rivelarlo è la Procon di Rio de Janeiro, l'associazione governativa per la difesa dei consumatori, che in un controllo effettuato lunedì sera a sorpresa ha sequestrato circa mezzo quintale di cibo avariato. Il paniere - fuorilegge - era bello pieno. Pasta, lasagne, pollo, salmone, carne e formaggio. Quindi, salse, burro e yougurt: tutto rigorosamente scaduto o senza data di scadenza. 

Fortunatamente, i giocatori e la federazione hanno poco o nulla da temere. L'Italia, infatti, ha già deciso di portare con sé ingenti scorte di cibo, acqua e quant'altro. La spedizione, effettivamente, sarà da record con gli azzurri che spediranno in Brasile un bagaglio di circa venti tonnellate. Con quello che c'è a Mangaratiba, meglio così. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura Mondiale, mezzo quintale di cibo avariato nell'hotel dell'Italia

Today è in caricamento