Sabato, 23 Gennaio 2021
Mondiali di calcio

Mondiali 2014: sarà un ragazzo paraplegico a dare il calcio d'inizio

Arriva la scienza alla Coppa del mondo: un disabile fisico indosserà un "esoscheletro", che consente ai paraplegici di camminare. Sarà lui a dare inizio al campionato tanto atteso

Era stato il neuro-scienziato a fare la proposta per primo: e se il calcio d'inizio dei mondiali lo desse un paraplegico? Non un ricercatore qualsiasi ma Miguel Nicolelis, scienziato brasiliano famoso nel mondo per aver dato vita a sistemi elettronici capaci di collegarsi al cervello e dare vita così a 'esoscheletri'.

COSA E' UN ESOSCHELETRO?  - L'esoscheletro è un apparecchio cibernetico esterno in grado di potenziare le capacità fisiche (forza, agilità, velocità, potenza, ecc.) di chi lo utilizza, una sorta di muscolatura artificiale. Così se indossato dai disabili fisici consente loro di camminare e spostarsi autonomamente.

Abbiamo proposto al governo di inaugurare i mondiali con una dimostrazione scientifica senza precedenti, invece che con la classica cerimonia di intrattenimento


Spiega Miguel Nicolelis e in effetti così sarà: il 12 giugno a San Paolo, alle ore 17 locali, un ragazzo paraplegico darà il calcio d’inizio ai Campionati del mondo per la partita Brasile-Croazia.

IL CALCIO D'INIZIO DEDICATO ALLA SCIENZA - Tutto ciò è possibile grazie allo scheletro artificiale, progettato da “Andar de novo”, team brasiliano coordinato da Nicoleilis  di 170 ricercatori di diverse provenienze. Il rivoluzionario dispositivo consentirà al ragazzo di muovere gli arti semplicemente pensando: sul suo cranio verranno posti degli elettrodi che invieranno un segnale elettronico a un computer (posto invece sulla schiena dello scheletro) che lo trasformeranno in un vero e proprio comando motorio.

L'obiettivo del dispositivo, come spiega Nicolelis, è quello di 'mandare a casa le sedie a rotelle' e restituire le capacità motorie a chi le ha perdute o mai avute.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mondiali 2014: sarà un ragazzo paraplegico a dare il calcio d'inizio

Today è in caricamento