Giovedì, 26 Novembre 2020
Mondiali di calcio

Prandelli scopre le carte: Immobile e Rossi nel test contro l'Irlanda

Test decisivo per definire la lista dei 23 domani a Londra contro l'Irlanda, e Cesare Prandelli, nell'ultimo allenamento a Coverciano prima della partenza, prova Immobile e Rossi come coppia d'attacco

Cesare Prandelli prova a sciogliere i dubbi dell'Italia per il Mondiale. Domani, a Londra contro l'Irlanda, il ct della Nazionale ha scelto Immobile e Rossi come coppia d'attacco.

LA FORMAZIONE - Dopo aver parlato per qualche minuto a centrocampo con tutta la squadra, il ct ha distribuito le pettorine includendo nei titolari, Sirigu tra i pali. In difesa, da destra, Darmian, Paletta, Bonucci e De Sciglio; a centrocampo Montolivo, Thiago Motta, Marchisio e Verratti; in attacco Rossi dietro Immobile. I giocatori si sono poi schierati secondo questo stesso schema accoppiati a uno a uno, titolari e rispettiva riserva, per un addestramento tattico di allenamento in campo senza palla. Il lavoro sembra indicare che anche per Verratti la partita di domani potrebbe essere decisiva.

I 23 AZZURRI - "La lista dei 23 convocati per il Mondiale la daremo domenica sera, dopo l'allenamento, al rientro da Londra". Lo ha annunciato il ct degli azzurri, Cesare Prandelli, in conferenza stampa a Coverciano, prima della partenza della Nazionale per Londra, dove domani sera affronterà l'Irlanda, in una partita amichevole di preparazione al Mondiale brasiliano. "Sarà difficile dire a chi è fuori che dovrà tornarsene a casa", ha aggiunto il selezionatore azzurro.

PEPITO TITOLARE - "Sono sicuro che domani Giuseppe Rossi farà una grande partita. Per lui sarà come la prima del Mondiale. Lui è guarito, deve solo vincere la paura dei contrasti", ha sottolineato il tecnico. 

5 ATTACCANTI - "Di attaccanti ne chiamerò cinque, non posso bluffare. Per gli altri non sarà una bocciatura", ha detto Prandelli che continua: "Non parlo dei dubbi, ma ci sono. Dico che Cassano si è presentato bene e sta rispondendo bene. Rossi da quando è con noi non si è mai fermato. Domani si gioca: la partita va affrontata con la giusta concentrazione, in questi giorni ha lavorato bene soprattutto per questa partita. E lui che deve vincere un po' di paure, ma ne è consapevole".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prandelli scopre le carte: Immobile e Rossi nel test contro l'Irlanda

Today è in caricamento