Martedì, 3 Agosto 2021
Sport

È morto Eugenio Bersellini, il "sergente di ferro" del calcio italiano

Guidò l'Inter alla conquista dello scudetto '79-'80, ma allenò anche Torino, Sampdoria e Fiorentina.

E' morto a Prato l'allenatore Eugenio Bersellini. Lo conferma la locale Misericordia nella cui sede la famiglia sta allestendo la camera ardente. Bersellini aveva 81 anni. Il suo debutto risale agli anni '60. Nella massima categoria è stato, tra l'altro, allenatore dell'Inter, che guidò alla conquista dello scudetto '79-'80, del Torino, della Sampdoria e della Fiorentina.

E' morto Eugenio Bersellini

Alessandro Altobelli, ex centravanti di quell'Inter lo ha ricordato così: "Mi sono sentito con i vecchi amici dell'Inter, siamo tutti in contatto via chat, e in questo momento posso dire che fra tutti noi c'è un grande momento di malessere". Poi continua: "Bersellini è stata la mia grande fortuna - continua "Spillo" - Fu lui, appena arrivato all'Inter, a volermi in nerazzurro e lì mi fece crescere e diventare, grazie ai suoi allenamenti e al suo metodo, tutto quello che sono stato".

"Modi ruvidi ma ricordi dolci"

Anche il Torino ha voluto ricordare l'allenatore che guidò i granata per due stagioni (82/83 e 83/84), e lo fa con un messaggio pubblicato sul sito ufficiale: "Il Presidente Urbano Cairo - unitamente ai dirigenti, ai dipendenti, ai tecnici, ai calciatori e a tutto il settore giovanile del Torino Football Club - partecipa sentitamente al dolore della famiglia per la scomparsa di Eugenio Bersellini, apprezzatissimo uomo di sport e allenatore del Torino dal 1982 al 1984". Al cordoglio si accoda anche la Sampdoria (tecnico dal '75 al '77): "Modi ruvidi ma ricordi dolci. Sono quelli che ci vengono alla mente pensando a Eugenio Bersellini. L'allenatore della prima Coppa Italia si è spento a Prato all'età di 81 anni e con lui se ne va un pezzo di storia della Sampdoria".

Il 'Sergente di ferro' del calcio italiano

"La Fiorentina piange la scomparsa di Eugenio Bersellini, il 'Sergente di ferro' del calcio italiano. Una lunga e stimata carriera in tutta Italia (con l'Inter la vittoria di uno scudetto e due coppe Italia, prima di guidare anche Torino e Samp oltre all'esperienza all'estero). Da allenatore aveva guidato la Fiorentina nella stagione 1986-1987". E' questo il ricordo del club viola di Eugenio Borslelini, scomparso nella giornata di oggi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È morto Eugenio Bersellini, il "sergente di ferro" del calcio italiano

Today è in caricamento