rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
STATI UNITI /2

Il pianto del campione di football: il figlio ucciso dal "patrigno"

Il mondo della Nfl sotto choc per il dramma di Adrian Peterson. Il figlio del running back dei Minnesota Viking è morto per le percosse del compagno della madre

MINNEAPOLIS (STATI UNITI) - Nfl in lacrime per il dramma che ha colpito Adrian Peterson. Il figlio del running back dei Minnesota Vikings è morto dopo essere stato percosso dal compagno della madre. Il bimbo di 2 anni è deceduto sabato in un ospedale di Sioux Falls, nel South Dakota, dove era stato trasportato mercoledì. 

La polizia ha arrestato il 27enne Joseph Patterson, fermato dopo il ricovero del bambino. L'ipotesi di un incidente domestico è stata rapidamente smentita dagli esami medici, che hanno evidenziato lesioni compatibili con una violenta aggressione.

La tragedia ha scosso tutti gli Stati Uniti: Peterson è uno dei "giocatori copertina" della Nfl. Tutto il mondo dello sport a stelle e strisce si è stretto intorno al campione, a cominciare dal cestista Lebron James fino a Bryce Harper, stella del baseball americano e punta di diamante dei Washington Nationals, che ha twittato la sua vicinanza al campione di football: "Prego per Adrian Peterson e per la sua famiglia, viviamo in un mondo incredibilmente crudele".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pianto del campione di football: il figlio ucciso dal "patrigno"

Today è in caricamento