È morto Niki Lauda, leggenda della Formula 1: addio a uno dei più grandi piloti di sempre

Aveva 70 anni. La famiglia: "Con profonda tristezza, annunciamo che il nostro amato Niki è morto pacificamente lunedì". Il cordoglio della Ferrari e della McLaren: "Oggi è un giorno triste per la F1"

È morto Niki Lauda, aveva 70 anni. La leggenda della Ferrari e della Formula 1 sarà ricordato come uno dei più grandi piloti della storia. "Con profonda tristezza, annunciamo che il nostro amato Niki è morto pacificamente con la sua famiglia lunedì scorso", si legge in un comunicato diffuso dalla famiglia e pubblicato dal tabloid britannico The Sun. "I suoi risultati unici come atleta e imprenditore sono e rimarranno indimenticabili, come il suo instancabile entusiasmo per l'azione, la sua schiettezza e il suo coraggio. Un modello e un punto di riferimento per tutti noi, era un marito amorevole e premuroso, un padre e nonno lontano dal pubblico, e ci mancherà", scrivono i familiari.

Di recente era stato ricoverato presso una clinica privata in Svizzera per problemi ai reni, sottoponendosi ad un trattamento di dialisi. Aveva subito un trapiano di polmone il 2 agosto a Vienna. Soffriva di fragilità polmonare e aveva subito due trapianti di reni, nel 1997 e nel 2005.

È morto Niki Lauda, Formula 1 in lutto

Niki Lauda nel corso della sua carriera ha disputato 171 Gran Premi vincendone 25. Nato a Vienna il 22 febbraio del 1949, Lauda vinse tre titoli mondiali come pilota di F1 nel 1975, nel 1977 e nel 1984 con McLaren e Ferrari. Rimase gravemente ustionato in un incidente nel 1976: al Nürburgring, Gran Premio di Germania, la sua auto andò a fuoco, e si salvò grazie al miracoloso intervento dei soccorritori: rimase quasi un minuto intrappolato nell'abitacolo della sua monoposto in fiamme.

niki lauda ansa-3

Niki Lauda, sul gradino più alto del podio (Ansa)

Un campione, Lauda, che oltre alla Formula Uno, aveva anche altre grandi passioni come quella del volo. Prima di ritirarsi, il pilota ha lanciato Lauda Air nel 1979, che ha venduto negli anni '90. Nel 2003, ha fondato un'altra compagnia aerea, Niki, che ha venduto ad Air Berlin nel 2011 per riacquistarla nel gennaio 2018 con il marchio Laudamotion e poi venderla successivamente alla compagnia aerea irlandese Ryanair. Negli anni successivi, Lauda divenne un consigliere per la squadra corse della Ferrari, prima di diventare presidente non esecutivo del team Mercedes F1 nel 2012.

Morte Lauda, Ferrari: "Giorno triste per la F1"

"Oggi è un giorno triste per la F1. La grande famiglia della Ferrari apprende con profonda tristezza la notizia della morte dell'amico Niki Lauda, tre volte campione del mondo, due con la Scuderia (1975-1977). Resterai per sempre nei cuori nostri e in quelli dei tifosi. #CiaoNiki". A scriverlo è la casa di Maranello, in un post su Facebook.

Potrebbe interessarti

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Fa davvero male dimenticarsi di cambiare le lenzuola?

  • A qualcuno piace caldo: i 5 peperoncini più piccanti del mondo

  • Cibo, dacci oggi il nostro allarme alimentare quotidiano

I più letti della settimana

  • Bollo auto, così cambia la tassa

  • Grande Fratello story, tutti i vincitori del reality show

  • Estrazioni oggi Lotto e SuperEnalotto: i numeri vincenti di sabato 15 giugno 2019

  • Reddito di cittadinanza, l'ultima truffa: "Vivo da solo", scoperto e denunciato

  • Pensioni, assegno "maxi" a luglio (ma non per tutti)

  • Bimbo esce all'alba da solo: fermato in tangenziale, carabinieri esaudiscono il suo desiderio

Torna su
Today è in caricamento