Venerdì, 14 Maggio 2021
MOTOGP

Marquez, niente Qatar: il campione sceglie la prudenza, in gara va Bradl

L'otto volte campione del mondo non forza i tempi del recupero e non disputerà le prime due gare dell'anno. Pensa di tornare in pista per il Gp del Portogallo (16-18 aprile)

marc marquez/ANSA

La sede dell'ultimo test non era poi così casuale. Gli ultimi giri in pista Marc Marque, li ha percorsi proprio sulla pista di Portimao dove è in programma il Gran Premio del Portogallo, il terzo appuntamento della stagione della MotoGp. L'otto volte campione del mondo, in sella a una RC213V-S ha intensificato gli allenamenti, dopo il primo test nella sua Barcellona. In molti pensavano che questi segnali portassero a un'unica direzione: la sua presenza in gara nei primi due appuntamenti della stagione.

Marquez, del resto, era anche volato in Qatar per sottoporsi alla prima dose del vaccino Pfizer e risultava iscritto alla entry-list del primo Gp dell'anno. Un grande campione del passato come Giacomo Agostini, 15 volte iridato, gli aveva consigliato di correre la prima gara per allenarsi, promettendo di arrivare ultimo.

Il coraggio della prudenza

Marquez questa volta ha deciso di seguire in maniera molto scrupolosa i consigli dei medici e di rimandare l’esordio in gara:

“Dopo l'ultimo consulto, i medici mi hanno avvisato che la cosa più prudente era non partecipare al Gran Premio del Qatar – ha detto il campione spagnolo - e proseguire con il piano di recupero che abbiamo seguito nelle scorse settimane. Mi sarebbe piaciuto poter partecipare alla gara inaugurale del Campionato del Mondo, ma dovremo continuare a lavorare per poter recuperare le condizioni ottimali che ci consentiranno di tornare alle competizioni ".

L’equipe medica guidata dai dottori Samuel Antuña e Ignacio Roger de Oña, a 15 settimane dall'intervento all'omero destro, ha evidenziato una buona risposta clinica dopo la ripresa degli allenamenti.

I medici, però, considerano prudente e necessario non accelerare il rientro in gara dopo tanto tempo di inattività, per evitare che la competizione metta a rischio l'omero di Márquez.

Marc, che si sottoporrà a un'altra visita medica il 12 aprile, salterà anche il secondo appuntamento in Qatar, in programma dal 2 al 4 aprile. Dovrà, però, tornare nel Paese arabo per farsi inoculare la seconda dose del vaccino Pfizer.

Stefan Bradl, il pilota di prova del team Honda Repsol, che ha sostituito Marquez per buona parte della scorsa stagione avrà un’altra grande occasione. Sarà lui a scendere in pista nel Gran Premio del Qatar, il 28 marzo e nella gara bis, in programma il 4 aprile.

Per vedere tutti gi appuntamenti in calendario cliccate qui 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marquez, niente Qatar: il campione sceglie la prudenza, in gara va Bradl

Today è in caricamento