Mercoledì, 12 Maggio 2021
MOTOGP

Vinales è più veloce del vento del Qatar, Bagnaia splendido 3°

Lo spagnolo della Yamaha ha trionfato nella prima prova della MotoGp. Secondo posto per Zarco, sul podio insieme al pilota torinese della Ducati. Bastianini 10°, Rossi 12°

vinales/ANSA

Maverick Vinales vola e si impone nel vento freddo del deserto. Il pilota del team Yamaha conquista la prima vittoria stagionale nell’attesissima gara inaugurale della stagione 2021 della MotoGp. Il primo round, che ha regalato spettacolo soprattutto nel finale, si era aperto con l’intenso minuto di silenzio dedicato al compianto Fausto Gresini.

Vinales ha vinto con grande autorevolezza, cambiando ritmo a metà gara per iniziare una impetuosa risalita che l’ha portato a conquistare il primo gradino del podio. Le Ducati, protagoniste di un’ottima gara, si sono dovute accontentare del secondo posto di Johann Zarco (Ducati Pramac) e del terzo gradino del podio di Francesco Bagnaia (Ducati). Il pilota torinese, all’esordio con la Rossa di Borgo Panigale ha ottenuto un grande risultato, un’ottima base di partenza per guardare con grande fiducia alle prossime gare.

MotoGp Qatar: Mir rimonta, Rossi 12°

Joan Mir si conferma pilota capace di grandi rimonte. Il campione del mondo in carica, che come sempre non aveva entusiasmato durante le qualifiche, ha chiuso al quarto posto. Il pilota di Maiorca, all’ingresso dell’ultimo rettilineo, era addirittura secondo. Solo la velocità delle Ducati l’ha costretto a rinunciare al podio: un messaggio chiaro a tutti gli sfidanti per il titolo.

Bene anche Quartararo, quinto all’esordio con la Yamaha ufficiale, che precede Rins, sesto con la Suzuki. Positiva la prova di Aleix Espargarò che con l’Aprilia ufficiale si prende la soddisfazione di fare meglio del fratello Pol, soltanto ottavo all’esordio con la Honda del team Repsol.

Proprio la Honda è tra le note deludenti della giornata. Bradl, il collaudatore che sta sostituendo Marc Marquez non può far miracoli ed è undicesimo. Male i due piloti del team di Lucio Cecchinello. I primi sogni di gloria di Takaaki Nakagami e di Alex Marquez sono finiti nella polvere. La Casa dell’Ala d’Oro aspetta a braccia aperte Marc Marquez che sta recuperando dal suo infortunio.

La prima gara dell’anno ha subito messo in evidenza il talento di Enea Bastianini. Il campione del mondo moto 2 ha chiuso la prima gara della sua carriera in MotoGp in decima posizione con la soddisfazione di finire davanti a  Valentino Rossi, soltanto 12 esimo nella sua prima uscita con la Yamaha Petronas. Il team malese ha vissuto una giornata no: Franco Morbidelli ha chiuso 18esimo.

Per fortuna tutti avranno l’opportunità per potersi rifare presto. Si torna in pista già domenica prossima.

Trovate il calendario completo della MotoGp a questo indirizzo.

MotoGp Qatar: l'ordine d'arrivo

1) Vinales (Spa – Yamaha) – 42’28”663

2) Zarco (Fra – Ducati) – 1”092

3) Bagnaia (Ita – Ducati) – 1”129

4) Mir (Spa – Suzuki) – 1”222

5) Quartararo (Fra – Yamaha) – 3”030

6) Rins (Spa – Suzuki) – 3”357

7) A Espargaro (Spa – Aprilia) – 5”934

8) P Espargaro (Spa – Honda) – 5”990

9) Miller (Aus – Ducati) – 7”058

10) Bastianini (Ita – Ducati) – 9”288

11) Bradl (Ger – Honda) – 10”299

12) Rossi (Ita – Yamaha) – 10”742

13) Oliveira (Por – Ktm) – 11”457

14) Binder (Rsa – Ktm) – 14”100

15) Martin (Spa – Ducati) – 16”422

16) Marini (Ita – Ducati) – 20”916

17) Lecuona (Spa – Ktm) – 21”026

18) Morbidelli (Ita – Yamaha) – 23”892

19) Savadori (Ita – Aprilia) – 46”346

Continua a leggere su Today.it

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vinales è più veloce del vento del Qatar, Bagnaia splendido 3°

Today è in caricamento