Sabato, 5 Dicembre 2020
campione del mondo

MotoGp, Comunità Valenciana: Morbidelli vince, Mir campione del mondo

Gara spettacolare sul tracciato Ricardo Tormo. Il pilota della Yamaha Petronas conquista la gara dopo un avvincente duello con Miller. Il settimo posto vale il titolo iridato per il pilota della Suzuki

mir/ Suzuki Racing

Joan Mir è il nuovo campione del mondo della MotoGp. Il settimo posto sul tracciato Ricardo Tormo di Valencia ha chiuso la partita iridata a favore del pilota di Palma di Maiorca.

Il pilota della Suzuki ha dimostrato di meritare il titolo in questo pazzo campionato che si è corso a dispetto della pandemia.

Un’annata, condizionata anche dall'assenza del dominatore delle ultime stagioni, Marc Marquez, infortunatosi nella gara inaugurale a Jerez, Mir è stato il più costante e il più meritevole.I l suggello è arrivato la scorsa settimana dove, proprio a Valencia, era riuscito a vincere la prima gara della sua carriera in MotoGp.

Oggi, Mir ha nuovamente dimostrato di saper gestire la pressione. Non ha voluto strafare, cercando una delle rimonte che l'hanno portato così in alto in stagione, ma ha centrato l'obiettivo. Dalla 12esima casella di partenza si è portato in settima posizione e alla fine ha fatto godere il trionfo a tutta la sua squadra. Il team, magistralmente diretto dal manager brianzolo Davide Brivio, ora può brindare: ha portato il suo pilota sul tetto del mondo.

Motogp, Joan Mir campione del mondo 2020

La gara di oggi, però, ha avuto un altro grande protagonista: Franco Morbidelli ha centrato un'altra strepitosa vittoria. Il nostro giovane e talentuoso pilota, che scattava dalla pole position, nel finale è riuscito a resistere a un furibondo e decisissimo attacco dell'australiano Jack Miller (Ducati Pramac).

'Morbido', dopo aver subito il sorpasso che poteva costargli il successo, non ha perso la sua proverbiale calma, uno dei segreti del suo successo. Si è incollato alla scia del rivale, l'ha immediatamente risuperato e poi l'ha tenuto dietro fino alla bandiera a scacchi: una vittoria bellissima.

Completa il podio l'ottimo Pol Espargarò (Kmt), davanti alla Suzuki di Rins, quarta, Binder (Ktm), quinto, Miguel Olivera (Ktm), sesto. Joan Mir, settimo, è campione del mondo MotoGp per la prima volta in carriera.

Andrea Dovizioso chiude in un'onesta ottava piazza, dopo aver avuto la meglio su Aleix Espargarò (Aprilia). Il forlivese ha avuto modo di studiare da vicino l'Aprilia verificandone i progressi. Chissà che non possa accettare la corte della Casa di Noale rinunciando al suo anno sabbatico per correre con il team veneto nel 2021? La squadra, dopo la squalifica per doping di Iannone, è ufficialmente alla ricerca di un pilota e il Dovi è il primo nome sul taccuino.

Gli altri italiani: soltanto 11esimo Francesco Bagnaia (Ducati Pramac), più indietro Valentino Rossi 12esimo, Petrucci, 15esimo, 18esimo il giovane Lorenzo Savadori (Aprilia).

MotoGp, Comunità Valenciana: ordine d'arrivo

1) Franco Morbidelli

2) Jack Miller

3) Pol Espargarò

4) Alex Rins

5) Brad Binder

6) Miguel Oliveira

7) Joan Mir (KTM)

8) Andrea Dovizioso (Ducati)

9) Aleix Espargarò (Aprilia)

10) Maverick Vinales (Yamaha)

11) Francesco Bagnaia (Ducati Pramac)

12) Valentino Rossi (Yamaha)

13) Cal Crutchlow (Honda LCR)

14) Stefan Bradl (Honda Repsol)

15) Danilo Petrucci (Ducati Pramac)

16) Alex Marquez (Honda)

17) Tito Rabat (Ducati Avintia)

18) Lorenzo Savadori (Aprilia)

rit.

Takaaki Nakagami (Honda LCR)

Fabio Quartararo (Yamaha)

Johann Zarco (Ducati Avintia)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, Comunità Valenciana: Morbidelli vince, Mir campione del mondo

Today è in caricamento