Sabato, 6 Marzo 2021
L'anno che verrà

MotoGp - Anno nuovo, vita nuova: il primo messaggio di Valentino Rossi nel nuovo team

Il Dottore, nel primo giorno dell'anno, ha indossato per la prima volta i colori del team malese e ha inviato un messaggio di auguri a tutti i suoi sostenitori

Valentino Rossi/ ANSA

"È il 2021! Buon anno a tutti! Abbiamo un messaggio speciale per voi dal nostro nuovo pilota: il solo e unico Valentino Rossi”.

Il team malese Petronas SRT, sui suoi canali social, accoglie così il suo nuovo pilota per la prossima stagione: Valentino Rossi.

Il nove volte campione del mondo nel suo messaggio ha fatto a tutti gli auguri per il nuovo anno.  Valentino ha sottolineato i progressi che il team ha compiuto negli ultimi due anni e ha detto che non vede l’ora di vedere quello che potrà fare insieme alla squadra nella prossima stagione. Proprio per questo non vede l’ora di lavorare con il team e di poter girare in pista.

 

Le speranze del Dottore

Il 2020 è stato un vero annus horribilis per Valentino. Il Dottore, ha chiuso l’annata in 15esima posizione, il suo peggior piazzamento di sempre nel Motomondiale. Nella seconda parte di stagione è incappato in quattro ritiri consecutivi (risultato che non ha precedenti nella sua carriera).  Rossi è stato inoltre costretto a saltare due appuntamenti a causa della positività al Covid-19.

Il team ufficiale Yamaha già all’inizio della stagione aveva deciso di puntare su Fabio Quartararo per il team ufficiale. Il 12esimo posto ottenuto a Portimao ha chiuso un’avventura che è durata 15 anni.  L’esordio avvenne nel 2004 con una memorabile vittoria nel Gran Premio del Sudafrica, un successo che Valentino considera il più bello dell’intera carriera, quello ottenuto contro lo storico rivale, Max Biaggi.

Il Dottore, che a febbraio compirà 42 anni, nella prosssima stagione proseguirà nella sua lotta contro piloti che sono nati inseguendo il suo mito. Tra di loro c’è il grande assente di quest’ultimo campionato, lo spagnolo Marc Marquez, che tutti gli appassionati si augurano di vedere al più presto in pista. C’è il nuovo campione del mondo, il pilota della Suzuki Joan Mir, che adora il Dottore e ha sempre dichiarato quanto si ispiri a lui. Ci sono i nuovi piloti dell’Academy VR46, quella meravigliosa ‘palestra’ che grazie all’iniziativa del Valentino Rossi manager sta permettendo all’Italia di avere una nuova generazioni di piloti che sono e saranno pronti a lottare in pista anche il futuro, quando il Dottore deciderà di ritirarsi.

Correrà nel team Petronas con una Yamaha clienti. Il suo compagno di squadra è il primo dei suoi allievi: Franco Morbidelli che quest’anno ha chiuso la stagione da vicecampione del mondo. L’allievo e il maestro: gli appassionati non vedono l’ora di vedere i portacolori del team Petronas in pista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp - Anno nuovo, vita nuova: il primo messaggio di Valentino Rossi nel nuovo team

Today è in caricamento