Martedì, 26 Ottobre 2021
MOTOGP

Marquez trionfa in Texas, Quartararo 2° vede il Mondiale, Bagnaia 3°

L'otto volte campione del mondo conquista la vittoria a Austin. Il francese della Yamaha allunga in classifica a 3 gare dalla conclusione

A Austin è dominio Marquez, Quartararo arriva secondo in solitaria, Bagnaia rimonta fino al terzo gradino del podio. Sono questi i principali verdetti del Gran Premio delle Americhe, sul tracciato di Austin, la quartultima prova del Motomondiale.

La gara ha rispettato le previsioni della vigilia e non ha offerto particolari emozioni. Marquez (Honda) ha trionfato in solitaria, scappando al via e facendo il vuoto. Così ha ottenuto la settima vittoria su otto partecipazioni, confermando che il Texas è un suo territorio.

Anche qui, come al Sachsenring, si gira in senso anti-orario e questo favorisce un minor affaticamento fisico della spalla che ancora soffre per i sintomi post-operazione.

Fabio Quartararo (Yamaha) ha vissuto una gara analoga. Anche lui ha girato secondo al via e poi ha fatto il vuoto. In questo modo ha incrementato i suoi punti di vantaggio nella classifica iridata. Ora ne ha 55 più di Bagnaia, quando mancano 3 gare alla conclusione del campionato.

MotoGp Austin: Marquez vince, Quartararo 2°, Bagnaia 3°

Il pilota torinese della Ducati ha chiuso in terza posizione, riuscendo a recuperare nella seconda parte di gara, dopo un avvio non ottimale. All’inizio, infatti, Pecco è scivolato in sesta posizione, vanificando la pole position.

La partenza non è stata eccezionale e le gomme ci hanno messo più del solito a trovare il grip. Solo a 11 giri dalla fine c’è stato quel cambio di passo che ha permesso al Ducatista di chiudere tra i primi 3.

Sul podio non ha voluto festeggiare con lo champagne in segno di rispetto per la famiglia Vinales per la recente tragedia di Jerez dove ha perso la vita Dean Berta Vinales, il cugino di Maverick (Aprilia) che ha deciso di non disputare il Gran Premio delle Americhe.

Maverick Vinales non disputa il Gp delle Americhe

Quarta posizione per Alex Rins (Suzuki), che ha chiuso davanti a due super-rookie. Jorge Martin (Pramac Racing), quinto al traguardo, era sul podio prima di un errore nelle tornate finali. Enea Bastianini (Esponsorama Racing) ha recuperato fino alla sesta posizione.

Settimo Jorge Miller (Ducati), autore di una buona prova movimentata nel finale da una carenata di Mir, poi penalizzato. Gli altri italiani chiudono nelle retrovie la gara tra le criticatissime buche di Austin. Dovizioso (Yamaha Petronas), 12esimo, Luca Marini (Esponsorama Racing), 14esimo, Valentino Rossi (Yamaha Petrona), 15esimo, Franco Morbidelli (Yamaha), 19esimo.

Quartararo nella prossima gara, in programma domenica 24 ottobre sul tracciato di Misano, ha a disposizione il primo match-ball per diventare campione del mondo. Cresce già l’attesa per Misano 2: sarà l’ultima gara di Valentino Rossi, migliaia di tifosi invaderanno nuovamente il Marco Simoncelli Misano World Circuit per ringraziare il campionissimo di Tavullia.

Il fascino del tramonto: perchè Misano sarà sempre speciale

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marquez trionfa in Texas, Quartararo 2° vede il Mondiale, Bagnaia 3°

Today è in caricamento