rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
MOTOGP

Quartararo sorride, Espargarò piange: Bagnaia e Bastianini a terra

Il campione del mondo conquista un'importantissima vittoria sul tracciato del Montmelò. Svista del pilota spagnolo dell'Aprilia che si ferma a un giro della fine quando era secondo e poi chiude quinto. Cadute per Bagnaia e Bastianini

La gara non è finita fino alla bandiera a scacchi, ma al traguardo bisogna riuscire ad arrivarci. Il Gran Premio di Catalogna suona come un utile ripasso di questa legge del motociclismo e il verdetto diventa così dolce solo per alcuni e decisamente amaro per altri.

MotoGp, Catalogna: Quartararo sempre più leader

Tra coloro che possono fare festa al termine di questa settimana c’è il campione del mondo Fabio Quartararo. L’iridato festeggia nel migliore dei modi il suo contratto rinnovato con la casa di Iwata. Vince in solitaria e rifila più di 6 secondi al primo degli inseguitori.

Questi non è, come sembrava chiaro a tutti fino al penultimo giro, Aleix Espargarò. Il pilota dell’Aprilia, infatti, commette un clamoroso errore e si ferma a una tornata dalla conclusione, convinto che il suo secondo posto sia in ghiaccio. Riprende poi la lotta per salvare il salvabile e chiude quinto, prima di scoppiare in un inconsolabile pianto ai box.

Sul secondo gradino del podio sale così un altro spagnolo, Jorge Martin, davanti al suo compagno di team in Ducati Pramac, Johann Zarco, felicissimo per questo podio inatteso.

Espargarò può consolarsi guardando la classifica del mondiale che lo vede a 22 punti da Quartararo. Questa domenica, 5 giugno, è stata decisamente da dimenticare per i colori italiani in MotoGp.

MotoGp: i ritiri di Bagnaia e Bastianini

Al via Bagnaia si era inserito all'interno di curva 1 dietro a Quartararo. Il pilota torinese della Ducati, vincitore della gara al Mugello, in cerca di preziosi punti per alimentare il suo recupero nella classifica mondiale è rimasto coinvolto in un incidente innescato da Nakagami (Honda Lcr) che arrivando lunghissimo in frenata, scivolava e lo faceva cadere insieme a Alex Rins.

Al giro 8 finivano poi i sogni di Bastianini e Di Giannantonio. Salva parzialmente il bilancio della giornata Luca Marini, sesto. Nella classifica del Mondiale si complicano decisamente le speranze mondiali dei nostri.

Quando mancano 11 gare al termine della stagione Quartararo è al comando con 147 punti, davanti a Aleix Espargarò con 125 punti, Bastianini a 94 punti, Zarco a 91, Bagnaia a 81.

Il distacco di Pecco, a 66 punti dalla vetta, è un gap sempre più complicato da recuperare, proprio come i 54 punti di Bastianini. I nostri hanno il dovere di continuare a crederci fino alla fine a cominciare dalla prossima gara. Domenica 19 giugno si corre al Sachsenring. In Germania il vento deve ricominciare a girare.

Celestino Vietti cala il tris a Barcellona: ora è solo in vetta al Mondiale

MotoGp, Barcellona: l'ordine d'arrivo

1)  F. Quartararo    40:29.360

2)    J. Martin   +6.473

3)    J. Zarco  +8.385

4)  J. Mir  +11.481

5)    A. Espargarò  +14.395

6)    L. Marini    +15.430

7)    M. Vinales    +15.975

8)    B.Binder    +21.436

9)   M.Oliveira    +26.800

10)    A. Marquez  +30.192

MotoGp, Barcellona: la classifica del Mondiale

1° Quartararo 147

2° Aleix Espargaró 125

3° Bastianini 94

4° Zarco 91

5° Bagnaia 81

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quartararo sorride, Espargarò piange: Bagnaia e Bastianini a terra

Today è in caricamento