Domenica, 1 Agosto 2021
Sport Milano

"A Milano le Olimpiadi invernali del 2026": Malagò ci crede

Lo ha confermato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che parlando al consiglio nazionale del comitato olimpico, ha riacceso le speranze di Milano

Milano torna a sognare le Olimpiadi invernali del 2026. Lo ha confermato il presidente del Coni, Giovanni Malagò, che parlando al consiglio nazionale del comitato olimpico, ha riacceso le speranze del capoluogo meneghino.

Il piano prende forma: c'è tutta l'intenzione di chiedere l’assegnazione dei Giochi invernali del 2026. Per le Olimpiadi "estive" del 2028, infatti, la scelta sembra ormai presa - dovrebbe averla spuntata Los Angeles - ma per le gare invernali si può pensare a una grande edizione dei giochi dividendo gli eventi tra Milano e gli impianti della Valtellina. 

I problemi non mancano perché sotto il Duomo si terrà la sessione Cio 2019, che assegnerà proprio i Giochi del 2026. "La Carta olimpica prevede che se si ospita una sessione del Cio non ci si può candidare a nulla - ha spiegato il numero uno dello sport italiano -. Per cui se volessimo candidare Milano e la Valtellina per il 2026 o per il 2030, la Carta olimpica non ce lo consentirebbe". 

Ma il condizionale usato da Malagò lascia qualche speranza: "Negli ultimi tempi il Cio molte cose le sta cambiando" ha sottolineato. La strada è in salita, ma c'è tutta la volontà di iniziare la scalata.

LA NOTIZIA SU MILANOTODAY

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A Milano le Olimpiadi invernali del 2026": Malagò ci crede

Today è in caricamento