Giovedì, 23 Settembre 2021
L'intervista esclusiva

Dall'Nba alle Olimpiadi, Mannion e Gallinari spronano l'Italbasket: "Siamo bravi ma dobbiamo fare meglio"

Gli azzurri battuti dall'Australia ma è una sconfitta che porta maggiori certezze a tutto il gruppo

Tutti e due giocano nell’Nba. Però uno è negli Stati Uniti dal 2008, attualmente agli Atlanta Hawks, l’altro ha debuttato in quest’anno solare con la maglia di Golden State. Entrambi hanno in comune anche il fatto di essere figli d’arte. Il primo, Danilo Gallinari, ala classe 1988 di Sant’Angelo Lodigiano, ha avuto Vittorio come padre, una delle bandiere di Milano. Il secondo, play di vent’anni, ha due genitori sportivi: Pace è stato professionista negli Usa e poi ha giocato anche in Giappone e in Italia, mentre la mamma Gaia Bianchi è una ex pallavolista.

Adesso sono uniti da un unico obiettivo: fare strada con la casacca azzurra alle Olimpiadi di Tokyo. L’Italia guidata da Meo Sacchetti ha vinto all’esordio contro la Germania venendo poi fermata 86-83 dall’Australia, una delle big del torneo. Una sconfitta arrivata solo nel finale, confermando le qualità di un gruppo che si è qualificato in extremis per le Olimpiadi ma è in grado giocarsi alla grande le proprie carte.

"Le Olimpiadi sono un’esperienza fantastica, davvero molto divertente" racconta Mannion, che nella gara con gli aussie ha messo a tabellino 21 punti, secondo solamente a Simone Fontecchio con 22. "I Giochi rappresentano un mondo unito, è sufficiente girare per il Villaggio che si vedono atleti provenienti da tutti i Paesi e che praticano ogni tipo di disciplina. E’ veramente incredibile" 

Poi parla della partita con gli australiani: "A rimbalzo abbiamo concesso troppo e lo abbiamo pagato caro perché di fronte ci siamo trovati una squadra di altissimo livello. Abbiamo perso di tre punti, se solo fossimo riusciti a essere un po’ più concreti forse la gara avrebbe avuto un esito differente".

Ma il play dell’Italia pensa positivo. "Stiamo giocando davvero a un buon livello, se riusciamo a sistemare qualche dettaglio possiamo far sentire la nostra voce in questi Giochi".

Che l’Italia possa essere molto competitiva lo sa bene anche Danilo Gallinari, qualità ed esperienza da vendere.

"E’ stata una bella partita, abbiamo sofferto la loro aggressività a rimbalzo, soprattutto in quelli offensivi dove sono stati bravi a capitalizzare segnando poi tiri importanti da tre punti. Lavorando al meglio su quell’aspetto avremmo anche potuto vincere".

Vi è mancato davvero poco. "Certamente. c’è stata l’opportunità di vincerla, anche se alla fine sono stati più bravi loro". Un risultato e soprattutto una prestazione che garantisce certezze in più agli azzurri in ottica futura. "Vero, adesso però abbiamo nuovi impegni complicati, teniamoci quello di buono che abbiamo fatto stasera e concentriamoci sul prossimo appuntamento".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dall'Nba alle Olimpiadi, Mannion e Gallinari spronano l'Italbasket: "Siamo bravi ma dobbiamo fare meglio"

Today è in caricamento