Lunedì, 20 Settembre 2021
La foto simbolo

"Possiamo avere entrambi due medaglie d'oro?": il momento più bello delle Olimpiadi

È l'oro dell'amicizia quello della medaglia di Gianmarco Tamberi e del quatariota Mutaz Barshim vincitori ex equo nella gara di salto in alto alle olimpiadi di Tokio 2020

Gianmarco Tamberi e Mutaz Essa Barshim (Qatar )

“Quando il giudice ha cominciato a chiederci se conoscevamo come funziona il regolamento, non l'abbiamo neanche fatto finire di parlare: ci siamo guardati un attimo e ci siamo subito abbracciati. Non è stata una decisione: nessuno dei due avrebbe tolto all’altro la gioia più grande della vita". È l'oro dell'amicizia quello della medaglia di Gianmarco Tamberi e del quatariota Mutaz Barshim vincitori ex equo nella gara di salto in alto alle olimpiadi di Tokio 2020. "Siamo passati dallo stesso problema e se dovevo condividere la medaglia con qualcuno era con lui - spiega l'azzurro Tamberi - Per me è qualcosa di incredibile, lui è il più forte di tutti i tempi e se le meritava. Io ho realizzato un sogno. Non vedo l'ora di raccontarlo ai miei figli. Se li avrò. Altrimenti lo racconterò ai suoi! Abbiamo fatto qualcosa di magico e non dormirò mai più"

tamberi mutaz-2

Sia Gianmarco che Barshim si sono rotti la caviglia tentando il loro record, Barshim tre anni fa e Gianmarco cinque anni fa e quindi hanno condiviso anni di sofferenza". I due atleti quando il giudice arbitro si è avvicinato per chiedere se avessero voluto giocarsi l'oro allo spareggio, hanno detto, nel pieno rispetto del regolamento internazionale, "va bene così, la gara per noi finisce qui". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Possiamo avere entrambi due medaglie d'oro?": il momento più bello delle Olimpiadi

Today è in caricamento